Point Break (1991)

Equesta settimana, per riprendere i ritmi dopo l’estate, parliamo di un film pieno di azione e di adrenalina, con  Patrick Swayze e Keanu Reeves: Point Break. Un film sull’amicizia, sulla complicità e sul dovere. Un film sulla passione per la vita fino al limite.

É un inno alla follia, alla gioia, allo spirito e alla passione. La storia di un agente del FBI, Keanu Reeves, e di un suo percorso psicologico e umano, da infiltrato che lo porta oltre le regole.

Dopo una serie di rapine a banche nella contea di Los Angeles e seguendo la teoria del suo collega più anziano che pensa che sembrano surfisti dalle loro movenze, finisce per infiltrarsi nel gruppo dei  surfisti e finisce per ammirare il loro capo, Patrick Swayze, dalla personalità magnetica.

Anche se ho adorato ogni immagine di azione e quella del salto senza paraccadute per me abbia condizionato molti momenti della mia vita, quello che ho amato di più è il finale, a rischio di fare spoiler, la scelta finale dei due personaggi nel loro ultimo incontro è rimasta per sempre nel mio cuore.

Lo avete visto? Vi è piaciuto? Se no, ve lo consiglio…

0 Comments

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Cambiando il modo in cui elaborate ogni evento che via via si presenta sul vostro cammino, potrete vivere una vita felice e realizzata, priva di disordine emotivo.

Dr. Wayne W. DyerDr. Wayne W. Dyeril mio sacro destino

 

nuotare

nuotare

Dicono che c’era una volta un dotto professore, uno dei luminari più importanti del mondo, che veniva spesso invitato a tenere lezioni in tante università e circoli, era stato persino candidato al premio Nobel.

Torno indietro e cambio tutto (2015)

Torno indietro e cambio tutto (2015)

Oggi voglio parlarvi di un’altra commedia italiana vista su amazon premiun, Torno indietro e cambio tutto, con Raoul Bova, che racconta la storia di due amici che, insoddisfatti delle proprie vite, sperano di tornare indietro di vent’anni…

paure contrapposte

paure contrapposte

Ieri, nel nostro secondo incontro dopo il lockdown, di facciamo pace, laboratorio di inmunosuficienza psicologica, e con il sottotitolo “smontando fake news, falsi miti e falsi bisogni” abbiamo continuato a parlare di protezione, sicurezza e paure.

non capisco

non capisco

Oggi vorrei riflettere insieme a voi sul significato e l’uso di un paio di parole che, in molti casi, anche se potrebbero aiutarci ad uscire dai problemi e, tendono a farci sprofondare sempre di più: “non capisco”.