piove sempre sul bagnato

Dicono che c’era una volta un gruppo di giovani universitari un po’ particolare, nell’intervallo fra lezioni, invece di uscire per fumare e ditrarsi, loro discuttevano di argomenti “seri”, a volte di politica, di economia, di giustizia…

Un giorno, prima della lezione di economia, stavano parlando della tendenza a moltiplicarsi della storia, del fatto che sembra che i ricchi siano sempre più ricchi e i poveri sempre più poveri. Qualcuno disse “piove sempre sul bagnato”.

In quel momento arrivò l’insegnante e, vedendoli così entusiasmati, volle sapere di cosa parlavano. Quando tutti dissero la loro, chiesero cosa ne pensassi lui, che era più grande e perciò aveva visto per più tempo il gioco.

Avete ragione, ragazzi, per quanto riguarda la natura, piove sempre sul bagnato, nel senso che, piove difficilmente nel deserto e più facilmente nelle paludi. Ma potremmo anche dire che è il contrario, che si formano deserti dove piove poco e paludi dove piove sempre.

Ma, per quanto riguarda l’economia e la politica, oltre alle leggi universali della natura, abbiamo la cultura e i sistemi umani. Partendo da quella che potremmo chiamare l’inerzia “naturale” che porta tutto a rimanere com’è e alle distanze a moltiplicarsi, abbiamo la capacità degli uomini di cambiare le cose.

Voi, che siete giovani curiosi, potete cambiare le cose, perchè, a volte, nei sistemi avvengono dei cambiamenti verso un mondo più giusto e più equilibrato. Abbiamo la fortuna di vivere in un momento in cui tutto può succedere, ma, questo “poter” succedere è solo una potenzialità, se non ci lavorate… se vi dimenticate, niente succederà.

Avete tutto nelle vostre mani, come l’avevano avuto i vostri nonni, ma poi si sono persi per strada, molti sono stati conquistati da piccole vincite e si sono svenduti per qualche concessione.

Mi avete fatto una domanda, io ve ne faccio un’altra. Voi, cosa farete?

0 Comments

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Tu non sei solo la persona che in precedenza hai deciso di essere, ma quella che scegli di essere oggi.

Dr. Wayne W. DyerDr. Wayne W. DyerLe tue zone erronee

 

nuotare

nuotare

Dicono che c’era una volta un dotto professore, uno dei luminari più importanti del mondo, che veniva spesso invitato a tenere lezioni in tante università e circoli, era stato persino candidato al premio Nobel.

Torno indietro e cambio tutto (2015)

Torno indietro e cambio tutto (2015)

Oggi voglio parlarvi di un’altra commedia italiana vista su amazon premiun, Torno indietro e cambio tutto, con Raoul Bova, che racconta la storia di due amici che, insoddisfatti delle proprie vite, sperano di tornare indietro di vent’anni…

paure contrapposte

paure contrapposte

Ieri, nel nostro secondo incontro dopo il lockdown, di facciamo pace, laboratorio di inmunosuficienza psicologica, e con il sottotitolo “smontando fake news, falsi miti e falsi bisogni” abbiamo continuato a parlare di protezione, sicurezza e paure.