piove sempre sul bagnato

Dicono che c’era una volta un gruppo di giovani universitari un po’ particolare, nell’intervallo fra lezioni, invece di uscire per fumare e ditrarsi, loro discuttevano di argomenti “seri”, a volte di politica, di economia, di giustizia…

Un giorno, prima della lezione di economia, stavano parlando della tendenza a moltiplicarsi della storia, del fatto che sembra che i ricchi siano sempre più ricchi e i poveri sempre più poveri. Qualcuno disse “piove sempre sul bagnato”.

In quel momento arrivò l’insegnante e, vedendoli così entusiasmati, volle sapere di cosa parlavano. Quando tutti dissero la loro, chiesero cosa ne pensassi lui, che era più grande e perciò aveva visto per più tempo il gioco.

Avete ragione, ragazzi, per quanto riguarda la natura, piove sempre sul bagnato, nel senso che, piove difficilmente nel deserto e più facilmente nelle paludi. Ma potremmo anche dire che è il contrario, che si formano deserti dove piove poco e paludi dove piove sempre.

Ma, per quanto riguarda l’economia e la politica, oltre alle leggi universali della natura, abbiamo la cultura e i sistemi umani. Partendo da quella che potremmo chiamare l’inerzia “naturale” che porta tutto a rimanere com’è e alle distanze a moltiplicarsi, abbiamo la capacità degli uomini di cambiare le cose.

Voi, che siete giovani curiosi, potete cambiare le cose, perchè, a volte, nei sistemi avvengono dei cambiamenti verso un mondo più giusto e più equilibrato. Abbiamo la fortuna di vivere in un momento in cui tutto può succedere, ma, questo “poter” succedere è solo una potenzialità, se non ci lavorate… se vi dimenticate, niente succederà.

Avete tutto nelle vostre mani, come l’avevano avuto i vostri nonni, ma poi si sono persi per strada, molti sono stati conquistati da piccole vincite e si sono svenduti per qualche concessione.

Mi avete fatto una domanda, io ve ne faccio un’altra. Voi, cosa farete?

0 Comments

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Incamminatevi sul sentiero della manifestazione della vostra spiritualità praticando l'amore incondizionato. Realizzerete la divina connessione liberandovi di tutti gli strumenti dell’io: giudizio, ira, moralismo, prediche, odio, rancore...

Wayne W DyerInventarsi la vita

 

bambini cresciuti

bambini cresciuti

Ieri, durante la cena, mi sono riferita a una persona come ad uno dei miei “maestri” e mia figlia mi ha detto qualcosa tipo “non credo che tu possa imparare molto da certe persone, non vorrei che diventassi come loro”. Il commento mi ha fatto sorridere e mi ha ispirato questo post su cosa intendo con la parola maestro.

segnali

segnali

Quando dobbiamo fare una scelta importante, spesso ci troviamo a cercare da qualche parte un un segnale, una conferma, che ci dica che siamo nella strada giusta. A volte i segnali appaiono, altre no, ma noto che spesso il problema non è trovare il segnale, ma saperlo leggere.

la miniera di diamanti

la miniera di diamanti

Dicono che c’era una volta un giovane molto povero che aveva un sogno scoprire una miniera di diamanti e diventare molto ricco. Viveva con i suoi genitori molto anziani in un una vecchia casa in mezzo ai campi.