perchè sono così povero?

Dicono che c’era una volta un bambino molto povero. Era nato in una famiglia povera, viveva in un quartiere molto povero e tutto quello che vedeva nella sua vita era povertà. Dicono che una notte, mentre dormiva tra le vecchie coperte che sua mamma aveva trovato per strada, sogno Dio e gli chiese:

– Signore, mi dicono che sei buono e giusto ma io, da quando sono nato, cosa ti ho fatto di così terribile? perché sono così povero?

Dicono che Dio rispose:

– Perché non stai praticando la generosità…

– La generosità? – chiese il bambino – Ma come potrei essere generoso se non ho niente, non ho vestiti, non ho giochi, non ho nemmeno libri o quaderni, ho solo queste coperte che condivido con la mia mamma… Io non ho niente da dare, tu non mi hai dato nulla, posso solo chiedere.

– Non mi riferivo alle cose materiali, mi riferivo alle cinque ricchezze che ti ho dato quando sei nato, che potresti usare per uscire da questo luogo così triste e senza speranza…

– Ricchezze? Quali ricchezze? – chiese il bambino curioso.

– Ti ho dato un viso con cui puoi regalare sorrisi, e gioia a chi ti circonda, ma non lo stai facendo; ti ho dato due occhi con cui puoi guardare gli altri con amore e affetto, ma non lo stai facendo; ti ho dato una  bocca con cui puoi dire qualcosa di bello agli altri, ma non lo stai facendo; ti ho dato un cuore puro con cui puoi augurare la felicità e la bellezza agli altri, ma non lo stai facendo; ti ho dato un corpo sano con cui puoi fare qualcosa di buono per gli altri… ma non lo stai facendo. Capisco che nessuno ti ha mai mostrato come fare ma puoi chiedere al tuo cuore, lui lo sa… Cerca i miei regali dentro di te, e vedrai che se impari a usarli potrai creare tutta la ricchezza che vorrai.

0 Comments

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Nella vita non ci sono errori, solo lezioni. Non esiste qualcosa che si possa chiamare esperienza negativa, ma occasioni per crescere, imparare e procedere lungo la strada del dominio di sé. Anche il dolore può essere un meraviglioso maestro

 

Il drago dei desideri (2021)

Il drago dei desideri (2021)

Anche questa settimana mi sono guardata una commedia americana, I care a lot, una storia di truffatori, una truffa agli anziani molto più soffisticata del solito, che funziona fino a quando si scontra con qualcuno più forte e più cattivo.

l’erba blu…

l’erba blu…

Dicono che c’era una volta un uomo rimasto vedovo che si trovò da solo a prendersi cura delle sue due figlie, due bambine molto intelligenti e assai curiose, tanto che prima di fare qualsiasi cosa, ponevano mille domande al padre, spesso sembrava si divertissero a metterlo in difficoltà.

Aiutare i genitori ad aiutare i figli (2019)

Aiutare i genitori ad aiutare i figli (2019)

Siccome in questo periodo sto lavorando molto sulla genitorialità, mi sono letta Aiutare i genitori ad aiutare i figli. Problemi e soluzioni per il ciclo di vita,  di Giorgio Nardone. Un bellissimo libro sulla terapia indiretta, in cui i genitori assumono il ruolo decisivo di “coterapeuti” e diventano gli “specialisti” più vicini a cui i figli possono affidarsi.