perchè sono così povero?

03 May 21

Dicono che c’era una volta un bambino molto povero. Era nato in una famiglia povera, viveva in un quartiere molto povero e tutto quello che vedeva nella sua vita era povertà. Dicono che una notte, mentre dormiva tra le vecchie coperte che sua mamma aveva trovato per strada, sogno Dio e gli chiese:

– Signore, mi dicono che sei buono e giusto ma io, da quando sono nato, cosa ti ho fatto di così terribile? perché sono così povero?

Dicono che Dio rispose:

– Perché non stai praticando la generosità…

– La generosità? – chiese il bambino – Ma come potrei essere generoso se non ho niente, non ho vestiti, non ho giochi, non ho nemmeno libri o quaderni, ho solo queste coperte che condivido con la mia mamma… Io non ho niente da dare, tu non mi hai dato nulla, posso solo chiedere.

– Non mi riferivo alle cose materiali, mi riferivo alle cinque ricchezze che ti ho dato quando sei nato, che potresti usare per uscire da questo luogo così triste e senza speranza…

– Ricchezze? Quali ricchezze? – chiese il bambino curioso.

– Ti ho dato un viso con cui puoi regalare sorrisi, e gioia a chi ti circonda, ma non lo stai facendo; ti ho dato due occhi con cui puoi guardare gli altri con amore e affetto, ma non lo stai facendo; ti ho dato una  bocca con cui puoi dire qualcosa di bello agli altri, ma non lo stai facendo; ti ho dato un cuore puro con cui puoi augurare la felicità e la bellezza agli altri, ma non lo stai facendo; ti ho dato un corpo sano con cui puoi fare qualcosa di buono per gli altri… ma non lo stai facendo. Capisco che nessuno ti ha mai mostrato come fare ma puoi chiedere al tuo cuore, lui lo sa… Cerca i miei regali dentro di te, e vedrai che se impari a usarli potrai creare tutta la ricchezza che vorrai.

0 Comments

Submit a Comment

Your email address will not be published.

La sconfitta è uno stato mentale: nessuno viene mai sconfitto, a meno che non abbia accettato la sconfitta come una realtà.

 

Il filo invisibile (2022)

Il filo invisibile (2022)

Questa settimana ho visto un film italiano, molto nuovo e che parla di temi nuovi, come l’omogenitorialità, le famiglie arcobaleno, le madri portatrici, insieme ai temi di sempre, gli adolescenti, i problemi dentro e fuori la famiglia, ecc. Si chiama Il filo invisibile e mi è piaciuto molto.

a come a — bis — — bis — bis

a come a — bis — — bis — bis

Un’altra parola molto importante per il Vocabolario possitivo che stiamo raccogliendo insieme nei nostri incontri facciamo pace, laboratorio di inmunosuficienza psicologica, è astrologia, dal momento che parliamo spesso delle diverse voci che abbiamo nella testa e l’astrologia psicologica può aiutarci a capirle e integrarle.

Little Miss Sunshine (2006)

Little Miss Sunshine (2006)

Oggi ho visto di nuovo Little Miss Sunshine, uno di quei film che posso vedere una volta ogni tanto e mi fa commuovere sempre. La storia di una bambina di sette anni con un sogno, diventare reginetta di bellezza, ignorando ingenuamente che il suo aspetto non rientri nei canoni di bellezza richiesti.