paura di ammalarsi

Dicono che una volta ci fu un terribile virus che attacava, e anche spaventava, un po’ tutti. Un giovane andò dal suo maestro per chiedere come mai Dio ci avesse mandato una tale punizione, che minacciava chi si comportava bene e chi si comportava male.

In realtà Dio non lo ha mandato, ma ci ha permesso di generarlo, violando sempre le leggi universali disse il maestro.
Ma questa cosa è terribile e causerà troppa distruzione ribadì il ragazzo tante persone si stanno contagiando e morendo, e tanti altri perderanno tutto, non è giusto.

Non è nè un bene nè un male, il giudizio è personale. La giustizia e l’ingiustizia sono idee che esistono solo nella tua mente. Quello che sta succedendo è parte di un processo evolutivo. Sucede perchè ricordiamo delle cose che stiamo dimenticando.
Non capisco –  disse il giovane.

Non capisci perchè non stai cercando di capire. Per capire devi smettere di giudicare e di cercare colpevoli. E guardare le cose da un punto di vista più ampio. Devi chiederti cosa possiamo imparare da questo, come individui e come umanità. Devi accettare che non succede mai niente da cui non possiamo imparare qualcosa.

Questa è sicuramente una prova difficile, ma non è terribile, puoi sfruttarla per crescere, per imparare a muoverci per amore più che per paura. Fino ad oggi abbiamo vissuto nella paura, e molti anche nell’irresponsabilità e nell’incoscienza. Questo ci ha portati dove siamo adesso, e ora abbiamo la possibilità di continuare o cambiare.

– E come possiamo cambiare maestro? – chiese con un accenno di speranza.
    – Convertendoci in esseri imperturbabili, lavorando sulla nostra pace interiore perchè possa anche contagiare gli altri. Cercando le opportunità che si nascondono dietro ai problemi, vigilando tutte le nostre parole e le nostre azioni. Compartendo solo l’allegria e la gioia. Lavorando per il bene invece che contro il male.

0 Comments

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Qualunque cosa ti capiti nella vita, tu solo hai la facoltà di decidere come reagire. Se ti abitui a cercare in ogni situazione il lato positivo, la qualità della tua vita sarà più elevata e più ricca. Questa è una delle leggi più importanti della natura

 

Mi faccio una promessa (2020)

Mi faccio una promessa (2020)

Con l’arrivo delle vacanze mi torna sempre il desiderio di ordine in casa. Quest’anno ho letto Mi faccio una promessa, entro tre mesi la mia casa sarà uno spettacolo, trovato per caso tra le novità di Amazon Kindle Unlimited.

Il principe dimenticato (2020)

Il principe dimenticato (2020)

Oggi mi sono guardata di nuovo un film con Omar Sy, il principe dimenticato, come in famiglia all’improvviso, una bellissima storia di un padre e di sua figlia. In questo caso, ambientata in due mondi, quello reale e quello della fantasia.

spronare

spronare

Quando dico che sono una life coach molti rispondono “ah, sei una motivatrice!”. In realtà, no. Per come lavoro io, parlare di motivazione è spesso troppo superficiale, infatti non sempre funziona, io cerco di lavorare su un livello un po’ più profondo.

si stava meglio

si stava meglio

In questi giorni in cui la maggior parte dei miei amici e conoscenti discute sulle misure contro il COVID, tra i commenti su mascherina si o mascherina no, e vaccino si o vaccino no… qualcuno è risucito a tirare fuori il famoso “si stava meglio quando si stava peggio”.