Parasite (2019)

Eanche il film che ha vinto l’Oscar merita che facciamo la nostra piccola riflessione, il koreano Parasite. Un film drammatico sul serio, credibile e che fa pensare, sulle vite di tre famiglie di vite completamente diverse.

Inizia presentandoci la vita di una famiglia sfigata, che vive in un posto terribile, sottoterra, una vita patetica e all’apparenza senza molte uscite. Fino a quando il destino offre l’opportunità, al figlio, di fare qualcosa di diverso approfittando dell’ingenuità di una famiglia più che benestante.

Si finge insegnante d’inglese per fare dei soldi ma, una volta lì, trova il modo di inserire tutta la famiglia in una truffa coi fiocchi. Ho amato ogni parola della conversazione fra i genitori sulla ricchezza e la gentilezza. Potrei parlarne per ore.

Quello che non potevano immaginare è che c’era un’altra famiglia che viveva in un modo ancora “peggiore”, quella di una delle perso-ne che hanno fatto fuori per prendere il suo posto.

Un matrimonio ancora più disperato, che viveva una vita ancora più al limite, con cui finiscono per doversi affrontare in una lotta per la sopravvivenza.

Un finale in tre parti, con tre cambiamenti di stile e un retrogusto amaro, che dimostra che quando stringi troppo puoi solo rompere qualcosa.

L’avete visto? Vi è piaciuto? Secondo voi chi sono i parasiti?

0 Comments

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Qualunque cosa ti capiti nella vita, tu solo hai la facoltà di decidere come reagire. Se ti abitui a cercare in ogni situazione il lato positivo, la qualità della tua vita sarà più elevata e più ricca. Questa è una delle leggi più importanti della natura

 

proteggersi o non proteggersi

proteggersi o non proteggersi

La settimana prossima, all’incontro del mese di facciamo pace, laboratorio di inmunosuficienza psicologica, continueremo il nostro percorso per smontare fake news, falsi miti e falsi bisogni” e parleremo in maniera più personalizzata di protezione e sicurezza.

la libertà di espressione

la libertà di espressione

In questi ultimi anni di boom dei social media, molti dicono che con questi mezzi l’intelligenza è diminuita, altri che era già bassa ma non lo si vedeva. Ognuno può dire la sua e arrivare a migliaia di persone, dai politici all’ultimo arrivato come la signora di “non c’è coviddi”.

l’ottavino

l’ottavino

Dicono che c’era una volta una orchestra famosa, conosciuta da tutti perché la loro musica era perfetta, speciale, unica, e suonava come una melodia celestiale. Ovunque suonavano, il pubblico rimaneva sempre affascinato…

Diventa chi sei (2018)

Diventa chi sei (2018)

Oggi vorrei parlare di un libro diverso, dopo le vacanze si torna al lavoro e molti si chiedono se il loro lavoro sia il migliore per loro o se dovrebbero cambiare. Emilie Wapnick nel suo libro Diventa chi sei, Una pratica guida per persone creative che hanno molteplici passioni e interessi, ci parla di come rispondere a questa domanda.