nove per dieci, novantuno

Dicono che c’era una volta un professore di matematica adorato dai suoi ragazzi perchè parlava la loro lingua e sembrava capire i loro problemi come pochi adulti potevano fare. Un giorno che la classe era particolarmente agitata, entrò e, senza parlare iniziò a scrivere alla lavagna.

1×9=9, 2×9=18, 3×9=27, 4×9=36, 5×9=45, 6×9=54, 7×9=63, 8×9=72, 9×9=81, 10×9=91

All’inizio ci fu una piccola risatina, poi molti studenti risero perché il professore aveva ovviamente sbalgiato,  10×9 non era 91!? Lui attese con calma fino a quando tutti rimasero in silenzio. Poi disse:    

– Ho fatto questo errore di proposito per farvi vedere una cosa. Ho fatto nove calcoli giusti e uno sbagliato. Invece di congratularvi con me per aver aver fatto bene il 90% del compito, avete riso del mio errore. Avete dimostrato di avere interiorizzato il più grande errore del nostro sistema educativo. E questo è molto triste, ma sfortunatamente vero. Viviamo in una cultura dell’errore che porta le persone a essere ferite e a volte persino umiliate per gli sbagli. Questo comporta la paura sia di sbagliare che di essere beccati, e porta a non fare nulla o a tentare di nascondere gli errori, entrambe scelte con grandi rischi e terribili conseguenze.

– Quei pochi che osano fare e ammettono gli sbagli, sono ridicolizzati e il mondo migliora troppo piano. Io, oggi, voglio invitarvi ad osare, a non avere paura di sbagliare, a lodare le persone per i loro successi e a comprendere che i piccoli errori sono il prezzo delle grandi scoperte, e non lo dico io, lo dice la Storia. Credetemi, la maggior parte delle persone fa molto più bene che male, eppure viene giudicata dai pochi errori che commette. Vi invito a creare un mondo nuovo, con più comprensione, più cooperazione e meno negatività”.

0 Comments

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

È più sicuro cercare nel labirinto che rimanere in una situazione senza formaggio

 

l’arte di pensare chiaro (2014)

l’arte di pensare chiaro (2014)

Oggi voglio parlarvi di nuovo di un libro di Robin Sharma, Il club delle cinque del mattino, un romanzo meraviglioso che parla del tempo che molti sentiamo che non è mai abbastanza, per fare tutto quello che vogliamo e per farlo bene, di dove trovarlo, e di come sfruttarlo al meglio.

l’erba cattiva (2018)

l’erba cattiva (2018)

Anche questa settimana, e sempre per caso su Nextflix, ho visto un film francese molto simpatico, L’erba cattiva, una riflessione molto carina su come possiamo superare le difficoltà, per grosse che esse siano, con l’aiuto di qualcuno che non ha i nostri stessi problemi, anche se ha degli altri.

giocatori PRO

giocatori PRO

Ieri, al nostro incontro, ancora online, di facciamo pace, laboratorio di inmunosuficienza psicologica, abbiamo parlato, come promesso, delle diverse parti di noi e di una tecnica per riconoscerle, per integrarle, ma soprattutto abbiamo parlato del perchè stiamo facendo questi incontri, per diventare dei giocatori livello P.R.O. di questo gioco che è la vita.