non ci resta che vincere (2018)

Questa settimana voglio parlarvi di film spagnolo molto particolare, una di quelle commedie che fanno ridere e piangere, in italiano l’hanno tradotto come Non ci resta che vincere, in spagnolo era molto più forte: Campioni, ma si sa, le traduzioni dei titoli spesso deludono…

Un film con cui ridere e piangere, che inizia con un uomo che sta passando un momento difficilissimo nella sua vita perchè non sa gestire i suoi problemi e finisce per cercare di appagarli  nella rabbia e nel alcol.

Con una tale sfortuna che finisce per avere un incidente con una macchina della polizia e, siccome è il viceallenatore della più importante squadra di basket spagnola, la giudice li da come punizione allenare una squadra di giovani disabili.

 Sebbene all’inizio cerchi di sfuggire all’incarico e veda solo la disabilità e tutte le difficoltà che comporta, ad un certo punto decide di sfruttare le sue capacitàe finisce per trovare anche delle risorse che non credeva di avere.

Una storia sull’umanità e sui diffetti, quelli più visibili e quelli meno visibili. Sulle mancanze e sgli eccessi. Ma soprattutto un film su quanto le nostre vite potrebbero guadagnare se ci concentrassimo di più sulla vita reale di quanto facciamo sulle aspettative, le paure e i dovrei, dovrebbe, dovrebbero.

L’avete visto? Vi è piaciuto? Se no, ve lo consiglio…

0 Comments

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Praticate la gentilezza verso voi stessi e gli altri ogni volta che vi è possibile. Desistete dal bisogno di aver ragione e di vincere e optate invece per essere gentili: ben presto conoscerete la gioia della pace interiore.

Wayne W DyerWayne W DyerInventarsi la vita

 

Pazzo di lei (2021)

Pazzo di lei (2021)

Anche qesta settimana, per caso su Nextflix, ho visto un bellissimo film, questa volta spagnolo, Pazzo per lei, un film molto profondo e allo stesso tempo leggero, che fa commuovere e allo stesso tempo pensare, sull’amore, sulle difficoltà, sulle aspettative e sulla normalità.

lo scemo del villaggio

lo scemo del villaggio

Dicono che c’era una volta un villaggio sperduto in cui l’attrazione turistica principale era lo scemo del villaggio, al quale i turisti e le persone del luogo, erano soliti prendere in giro, per l’ignoranza che sfoggiava del valore delle monete.

Prendi in mano la tua vita (2020)

Prendi in mano la tua vita (2020)

Questa settimana mi è caduto tra le mani un libro di Ettore Amato, Prendi in mano la tua vita: 11 passi per realizzare i tuoi sogni. Mi è piaciuto veramente tanto, è un bel rissunto di tante strategie e tecniche, frutto del suo lavoro, raccontato in maniera molto semplice e pieni di esercizi pratici.

Momenti di trascurabile felicità (2019)

Momenti di trascurabile felicità (2019)

Questa settimana, per caso su Nextflix, ho visto un bellissimo film italiano, Momenti di trascurabile felicità, diretto da Daniele Luchetti, con Pif e Thony, basato sull’omonimo libro di Francesco Piccolo sulla vita e la morte, sulle scelte che facciamo quando pensiamo di vivere per sempre.