Nick lo scatenato (1984)

Questa settimana voglio parlare di nuovo di un film molto vecchio, con due fantastici Sylvester Stallone e Dolly Parton , Nick lo scatenato. Una bellissima commedia sulle possibilità, sull’allenamento, e sul coaching.

Inizia con una discussione tra Jake Ferris (Dolly Parton), una star della musica Country e il suo manager che finisce con una scom-messa in cui lei dice di poter fare diventare chiunque una star un sole due settimane e lui accetta con una sola condizione: quella di essere lui a scegliere chi. E sceglie al rude tassista Nick Martinelli, interpretato da Stallone.

È una sfida con i fiocchi perchè lui è proprio come lo conosciamo in altri film, forte, rissoso e attaccabrighe, cittadino, poco sensibile e il più lontano dall’immagine di un cantante che possiamo immaginare.

Ma lei lo trasforma, lo fa innamorare, entrare nel personaggio del cantante, lo forma, lo allena e dimostra che chiunque può fare quel che vuole se è veramente motivato.

Una commedia molto divertente e allo stesso tempo un invito a non arrenderci mai, a non avere paura di cambiare nè di provare cose nuove. Inoltre, anche la sceneggiatura è di Stallone, come in molti dei film di cui è protagonista (Rocky, Rambo) e altri in cui non l’avrei immaginato come Staying Alive con il Tony Manero della febbre del sabato sera.

L’avete visto? Vi è piaciuto? Se no, ve lo consiglio…

0 Comments

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Tu non sei solo la persona che in precedenza hai deciso di essere, ma quella che scegli di essere oggi.

Dr. Wayne W. DyerDr. Wayne W. DyerLe tue zone erronee

 

proteggersi o non proteggersi

proteggersi o non proteggersi

La settimana prossima, all’incontro del mese di facciamo pace, laboratorio di inmunosuficienza psicologica, continueremo il nostro percorso per smontare fake news, falsi miti e falsi bisogni” e parleremo in maniera più personalizzata di protezione e sicurezza.

la libertà di espressione

la libertà di espressione

In questi ultimi anni di boom dei social media, molti dicono che con questi mezzi l’intelligenza è diminuita, altri che era già bassa ma non lo si vedeva. Ognuno può dire la sua e arrivare a migliaia di persone, dai politici all’ultimo arrivato come la signora di “non c’è coviddi”.

l’ottavino

l’ottavino

Dicono che c’era una volta una orchestra famosa, conosciuta da tutti perché la loro musica era perfetta, speciale, unica, e suonava come una melodia celestiale. Ovunque suonavano, il pubblico rimaneva sempre affascinato…

Diventa chi sei (2018)

Diventa chi sei (2018)

Oggi vorrei parlare di un libro diverso, dopo le vacanze si torna al lavoro e molti si chiedono se il loro lavoro sia il migliore per loro o se dovrebbero cambiare. Emilie Wapnick nel suo libro Diventa chi sei, Una pratica guida per persone creative che hanno molteplici passioni e interessi, ci parla di come rispondere a questa domanda.