Next (2007)

Questa settimana voglio parlare di un’altro film visto su Netflix, Next. Un film di azione con Nicolas Cage, Julianne Moore, Jessica Biel, pieno di effetti speciali, a volte più credibili e a volte meno, che parla della capacità di prevedere il futuro.

Non parlo spesso qui di film di azione ma questo mi è piaciuto per il tema del “potere” di vedere il futuro, perchè in questi giorni in cui parliamo spesso di pianificazione sembrerebbe molto interessante. Anche se non sia sempre una cosa così buona o utile perchè, come dice ad un certo punto il protagonista, il problema con il futuro è che ogni volta che lo guardi cambia, proprio perchè l’hai guardato.

Il protagonista può tornare indietro nel tiempo e cambiare quello che è successo. Può vincere tanti soldi al casinò, può evitare un omicidio o un incidente in macchina, può riprovare più volte il primo approccio alla ragazza che gli piace, può anche fermare un attacco terroristico.

La cosa meravigliosa è che, senza avere tutta quella sicurezza, senza il superpotere, tutti potremmo immaginare un po’ di più e meglio dove ci stanno portando le cose che stiamo facendo per decidere se continuare a farle nello stesso modo o se cambiare qualcosa.

L’avete visto? Vi è piaciuto? Se no, ve lo consiglio…

0 Comments

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Per assurdo, meno ti soffermi sull’obiettivo finale e più presto ci arriverai. Se tieni un occhio sempre fisso sulla destinazione, te ne rimane solamente uno per guidarti lungo il viaggio.

 

Cio che dai ritorna sempre

Cio che dai ritorna sempre

Dicono che c’era una volta un contadino tibetano che bussò alla porta del vicino monastero. Come di prassi, le porte vennero aperte dal monaco responsabile di accogliere le visite. Il contadino senza troppi convenevoli, porse in regalo al giovane monaco alcuni grappoli d’uva.

Guerrieri metropolitani (2015)

Guerrieri metropolitani (2015)

Questa settimana, ho letto Guerrieri metropolitani. Combattere fuori per vincere dentro. La filosofia degli sport da combattimento di Salvatore Brizzi, e mi è piaciuto molto come parla dell’EGO e del qui e ora, di come si possono gestire in ogni situazione.

the manor (2021)

the manor (2021)

Questa settimana ho visto, questa volta su prime video, un film americano molto particolare, The Manor. Un thriller ambientato nei nostri giorni, che mischia momenti di vita normale e reale e una storia paranormale con un finale che non avevo mai visto.

l’universo in tasca

l’universo in tasca

Dicono che c’era una volta un grande guerriero, famoso perchè vinceva le battaglie con facilità. I suoi omini che lo ammiravano tanto che avrebbero dato la vita per lui. Dicevano che era rigido ma giusto, che aveva i piedi per terra ma anche un tocco magico.