Meditazioni per chi ha fretta (2016)

Oggi vorrei tornare a Osho, per parlarvi di Meditazioni per Chi ha fretta, pieno di semplici strategie per ottenere tutti i benefici della meditazione anche se non si può dedicare molto tempo in giorni pieni di impegni ad un ritmo frenetico.

Pieno di spunti per ritrovare l’equilibrio ridurre la tensione, calmare lo stress e rilassarsi con metodi semplici, naturali, e sopratttutto immediati.

Partendo dalla premessa che nessuno ha più bisogno di meditare di quanto ne abbiano le persone che non hanno tempo, ci porta in un viaggio per illuminare lo spazio interiore dove abita la nostra calma.

 Il fatto è che è molto diverso di tutto quello che abbiamo imparato fino ad oggi. Già che  consapevolezza e rilassamentosono le due facce della stessa medaglia. Come non siamo abituati a fare, senza sforzi, senza dover scegliere, senza dover combattere la nostra natura per cercare un beneficio.

Quando abbiamo trovato questa nuova modalità possiamo usarla anche nei nostri rapporti con gli altri con delle regole nuove, che possiamo applicare in ogni relazione, dalle più superficiali alle più profonde, fino a fare l’amore in meditazione.

 Una serie di tecniche di meditazione dinamica molto semplici con indicazioni su quando e dove sono consigliate, sul tempo stimato, i diversi passi o fasi, ecc. Per finire c’è un invito a farli come parte di percorsi di liberazione e a prendere note su intuizioni e scoperte rilevanti fatte durante le meditazioni.

L’avete letto? Raccontatemi la vostra esperienza con il libro… vi va?

0 Comments

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Tu non sei solo la persona che in precedenza hai deciso di essere, ma quella che scegli di essere oggi.

Dr. Wayne W. DyerDr. Wayne W. DyerLe tue zone erronee

 

proteggersi o non proteggersi

proteggersi o non proteggersi

La settimana prossima, all’incontro del mese di facciamo pace, laboratorio di inmunosuficienza psicologica, continueremo il nostro percorso per smontare fake news, falsi miti e falsi bisogni” e parleremo in maniera più personalizzata di protezione e sicurezza.

la libertà di espressione

la libertà di espressione

In questi ultimi anni di boom dei social media, molti dicono che con questi mezzi l’intelligenza è diminuita, altri che era già bassa ma non lo si vedeva. Ognuno può dire la sua e arrivare a migliaia di persone, dai politici all’ultimo arrivato come la signora di “non c’è coviddi”.

l’ottavino

l’ottavino

Dicono che c’era una volta una orchestra famosa, conosciuta da tutti perché la loro musica era perfetta, speciale, unica, e suonava come una melodia celestiale. Ovunque suonavano, il pubblico rimaneva sempre affascinato…