l’Isola delle Rose (2020)

17 Dec 20

Questa settimana, mi sono guardata L’incredibile storia dell’Isola delle Rose, sempre su Netflix, una meravigliosa storia basata su fatti realmente accaduti. Infatti è come la vita, piena di amore, di creatività, di anarchia contro un mondo che non va che finisce male e allo stesso tempo bene.

Racconta la storia di Giorgio Rosa, un ingeniere un po’ matto, incompreso e ribelle che, per conquistare la donna che ama, e che gli dice che non puì stare con lui perchè lui non sa stare al mondo, decide di crearsi un mondo tutto suo, un’isola su una piattaforma al largo delle acque territoriali italiane. La piattaforma artificiale diverrà micronazione il 1º maggio 1968 e sarà demolita nel febbraio del 1969.

Ho amato ogni istante, anche se non conoscevo i personaggi, ho riconosciuto atteggiamenti e situazioni, ho pianto quando i militari hanno distrutto il sogno, e riso quando ho saputo che comunque, è servito a quello che era il suo fine ultimo.

Se non l’avete visto ve lo consiglio, se l’avete visto, ditemi cosa ne pensate, ne sono curiosa.

0 Comments

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Primo accordo: Sii impeccabile con la parola. La parola è potente. Usatela nel modo giusto, usatela per condividere l’amore. Usate la magia bianca con tutti, cominciando da voi stessi.

Don Miguel RuizDon Miguel RuizI Quattro Accordi

 

la tazzina di caffè

la tazzina di caffè

Dicono che c’era una volta un gruppo di alunni, affermati nelle loro carriere, che andarono tutti insieme a trovare uno dei loro vecchi professori del liceo. Dopo un pò che erano lì la conversazione si trasformò in una serie di lamentele sullo stress del lavoro e della vita.

Pianeta Verde (1995)

Pianeta Verde (1995)

Questa settimana mia mamma mi ha fatto notare che hanno messo su Netflix uno dei film francesi degli anni 90 che io ho sempre adorato: Pianeta verde, di 1996. Uno di quei film, come La Crisi, di critica sociopolitica che ci fa vedere il nostro mondo da un’altro punto di vista.

Il filo invisibile (2022)

Il filo invisibile (2022)

Questa settimana ho visto un film italiano, molto nuovo e che parla di temi nuovi, come l’omogenitorialità, le famiglie arcobaleno, le madri portatrici, insieme ai temi di sempre, gli adolescenti, i problemi dentro e fuori la famiglia, ecc. Si chiama Il filo invisibile e mi è piaciuto molto.