l’erba blu…

Dicono che c’era una volta un asino e una tigre che stavano discuttendo in una stalla. L’asino diceva che l’erba era blu, che la brucava ogni giorno, e la tigre diceva che l’erba era verde, che ci correva sempre. La discussione si animò, così i due animali decisero di ricorrere al leone, il re della giungla.

Mentre arrivano alla foresta, dal leone seduto sul suo trono, l’asino cominciò a gridare come un pazzo:

– Vostra Altezza, non è vero che l’erba è verde. Lo sanno tutti che l’erba è blu, tutti tranne questa tigre stupida. Per favore puoi punirlo?
    – Vero, – disse il leone – l’erba è blu. Punirò la tigre con quattro anni di silenzio.

E così, l’asino saltò allegramente e proseguì troterellando contento il suo cammino, ripetendo come un matto una canzoncina sull’erba blu.

La tigre accettò la punizione, ma era troppo sorpresa per farlo in silenzio, e chiese al leone una spiegazione:
    – Sua Maestà, perché mi ha punito? perchè ha detto all’asino che l’erba è blu, davvero lo pensa?
    – Hai ragione, – disse il leone – È ovvio che in realtà, l’erba è verde.

– Allora perché hai punito me? – chiese, sempre più stupita. – E invece l’asino lo hai fatto andare convinto di avere ragione.

– La punizione non ha nulla a che vedere con la domanda sull’erba, che sia blu o verde. – rispose il leone – La punizione è dovuta al fatto che non è possibile che una creatura coraggiosa e intelligente come te perda tempo a litigare con un asino, e soprattutto che venga a disturbare me con questa domanda.

– Capisci? – finì – Un asino è solo un’asino e non può scegliere, ma tu… da te mi aspettavo che fossi più furbo. E invece hai perso, e mi ha fatto perdere, del prezioso tempo in discussioni che non avevano nessun senso. Se qualcuno non ha la capacità di comprendere dei concetti semplici è un conto, se la capacità de l’hai e non la usi, se ti lasci accecare dal tuo ego, e l’unica cosa che desideri è avere ragione, meriti di essere punito per aver sottovalutato la pace e la tranquillità. Dunque, non perdete tempo a discutere con gli asini.

0 Comments

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Incamminatevi sul sentiero della manifestazione della vostra spiritualità praticando l'amore incondizionato. Realizzerete la divina connessione liberandovi di tutti gli strumenti dell’io: giudizio, ira, moralismo, prediche, odio, rancore...

Wayne W DyerInventarsi la vita

 

contenitore e contenuto

contenitore e contenuto

Dicono che c’era una volta un uomo molto ricco che chiese al monastero del suo paese una funzione religiosa per conmemorare la morte del padre avvenuta l'anno prima. Disse che, siccome la sua famiglia era notevole e molto generosa, volevano che fosse ufficiata dal...

Gli ordini dell’aiuto (2007)

Gli ordini dell’aiuto (2007)

Questa settimana, ho letto Gli ordini dell’aiuto di Bert Hellinger. Un libro che  parla dell’aiuto, dal punto di vista sistemico, e delle regole per aiutare con  il metodo delle Costellazioni Familiari e connettendosi con il sistema, con la coscienza collettiva, per integrare gli aspetti e i personaggi ignorati in ogni situazione.

Hereafter (2010)

Hereafter (2010)

Questa settimana ho guardato Hereafter, un film diretto da Clint Eastwood e protagonizzato, tra altri, da un grandioso Matt Damon. Un film sulla vita e la morte, sulla linea sottile che le separa, sulle persone che possono attraversarla, con esperienze premorte o sentendo delle voci dall’altro lato.