Le 5 Ferite e Come Guarirle (2002)

Mercoledì, al giardino dei libri hanno fatto un webinar sul libro Le 5 Ferite e Come Guarirle, Rifiuto, Abbandono, Ingiustizia, Umiliazione e Tradimento, in cui Lise Bourbeau traccia cinque profili fisici, caratteriali e comportamentali, che corrispondono alle suddette cinque ferite dell’anima.

Con un linguaggio semplice e pratico, spiega come tutti i problemi di ordine fisico, emotivo o mentale derivino da 5 ferite originarie, che sono rifiuto, abbandono, ingiustizia, umiliazione e tradimento e ci mostra anche la via per guarirle.

Partendo dal fatto che ognuno di noi, per far sì che una ferita non ci faccia soffrire, costruiamo su di noi delle maschere, che mettiamo più o meno di frequente, a seconda della profondità della ferita e a partire dalla tenera età. Queste maschere possono diventare delle malattie.

Nei primi anni di vita, queste ferite possono attivarsi e marcare il nostro aspetto fisico. In più, per ogni ferita ci sarebbero determinati disturbi e malattie, delle quali la Bourbeau ha verificato la maggiore frequenza. Ad ogni ferita corrisponde una maschera, ma le persone possono avere i tratti di più maschere, di cui una è prevalente:

  • la ferita del rifiuto porta la maschera del “fuggitivo”;
  • la ferita dell’abbandono porta la maschera del “dipendente”;
  • la ferita da umiliazione porta la maschera del “masochista”;
  • la ferita da tradimento porta la maschera del “controllore”;
  • la ferita da ingiustizia porta la maschera del “rigido”.

 Una volta riconosciuta la maschera che ci sta facendo del male, c’è una ferita che va riconosciuta, accettata ed amata. È un manuale pratico pieno di strumenti precisi per comprendere quale ferita si nasconde dietro disturbi di diverso tipo, come l’eccessiva magrezza o il sovrappeso e problematiche croniche.

0 Comments

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Quando due persone s’incontrano, e una sta a testa in giù, non è così semplice stabilire chi dei due sta nel verso giusto.

Jostein GaarderJostein GaarderC'è nessuno?

 

contenitore e contenuto

contenitore e contenuto

Dicono che c’era una volta un uomo molto ricco che chiese al monastero del suo paese una funzione religiosa per conmemorare la morte del padre avvenuta l'anno prima. Disse che, siccome la sua famiglia era notevole e molto generosa, volevano che fosse ufficiata dal...

Gli ordini dell’aiuto (2007)

Gli ordini dell’aiuto (2007)

Questa settimana, ho letto Gli ordini dell’aiuto di Bert Hellinger. Un libro che  parla dell’aiuto, dal punto di vista sistemico, e delle regole per aiutare con  il metodo delle Costellazioni Familiari e connettendosi con il sistema, con la coscienza collettiva, per integrare gli aspetti e i personaggi ignorati in ogni situazione.

Hereafter (2010)

Hereafter (2010)

Questa settimana ho guardato Hereafter, un film diretto da Clint Eastwood e protagonizzato, tra altri, da un grandioso Matt Damon. Un film sulla vita e la morte, sulla linea sottile che le separa, sulle persone che possono attraversarla, con esperienze premorte o sentendo delle voci dall’altro lato.