L’amore ha due facce (1996)

06 Dec 18

Oggi voglio parlarvi di un film vecchiotto diretto e protagonizzato da Barbra Streisand, con Pierce Brosnan e Jeff BridgesL’amore ha due facce. Un’altra commedia romantica sulla paura dell’amore fisico e passionale che fa perdere il controllo e sull’amore come amicizia, come condivisione, come convivenza, sicuro e prevedibile…

Il film  racconta la storia di un professore di matematica che decide di rinunciare ala parte passionale del rapporto di coppia e di una professoressa di letteratura che decide di stare al gioco e si sposa ma il desiderio sessuale, scacciato dalla porta, rientrerà dalla finestra. Perchè non si può razionalizzare tutto, perchè anche le emozioni vogliono la loro parte, e possono distruggerci.

Una donna che è sempre stata spronata dalla madre, con le migliori intenzioni, perchè non è abbastanza bella, carina, delicata, a mangiare meno, a truccarsi di più, e che in fondo vuole solo essere amata in tutto e per tutto, per quello che è.

É un film che parla di rinunce e sacrifici, e dimostra come dicevamo qualche settimana fa, quando sacrifico qualcosa per ottenere qualcos’altro, se poi non lo ottengo… rimango senza niente. Fa vedere come ogni eccesso sia una rinuncia. Sia quando ci concentriamo sulla bellezza, su diventare attraenti, rinunciando ad essere noi stessi, che quando ci nascondiamo nella razionalità rinunciando alle emozioni.

E solo riprendendoci il controllo e cercando di essere noi stessi in tutto e per tutto, possiamo rischiare di essere felici.

Lo avete visto? Vi è piaciuto? Se no, ve lo consiglio…

0 Comments

Submit a Comment

Your email address will not be published.

Quarto accordo: Fai sempre del tuo meglio. Non dovete giudicarvi, sentirvi in colpa o punirvi se non riuscite a mantenere questi accordi. Se fate del vostro meglio, vi sentirete bene.

Don Miguel RuizDon Miguel RuizI Quattro Accordi

 

Il filo invisibile (2022)

Il filo invisibile (2022)

Questa settimana ho visto un film italiano, molto nuovo e che parla di temi nuovi, come l’omogenitorialità, le famiglie arcobaleno, le madri portatrici, insieme ai temi di sempre, gli adolescenti, i problemi dentro e fuori la famiglia, ecc. Si chiama Il filo invisibile e mi è piaciuto molto.

a come a — bis — — bis — bis

a come a — bis — — bis — bis

Un’altra parola molto importante per il Vocabolario possitivo che stiamo raccogliendo insieme nei nostri incontri facciamo pace, laboratorio di inmunosuficienza psicologica, è astrologia, dal momento che parliamo spesso delle diverse voci che abbiamo nella testa e l’astrologia psicologica può aiutarci a capirle e integrarle.

Little Miss Sunshine (2006)

Little Miss Sunshine (2006)

Oggi ho visto di nuovo Little Miss Sunshine, uno di quei film che posso vedere una volta ogni tanto e mi fa commuovere sempre. La storia di una bambina di sette anni con un sogno, diventare reginetta di bellezza, ignorando ingenuamente che il suo aspetto non rientri nei canoni di bellezza richiesti.

Joan Lui (1985)

Joan Lui (1985)

Oggi voglio parlarvi di un film molto particolare, italiano, vecchio, e molto discusso, criticato da alcuni e ammirato da altri, e che io ho adorato: Joan Lui, Ma un giorno nel paese arrivo io di lunedì, con un Adriano Celentano megalomane e divino.