l’albero confuso

Dicono che c’era una volta un bellissimo giardino con dei cigliegi, meli, aranci, peri, bei roseti, tutti felici e soddisfatti. In quel giardino tutti erano allegri, tranne un albero. Il povero albero aveva un problema: non sapeva chi fosse e cosa dovesse fare...

Il melo gli diceva: “devi concentrarti di più, se realmente ci provi, potrai avere delle mele saporite”. “Non dargli ascolto”, gli diceva il roseto, “E’ più semplice avere delle rose, e poi guarda come sono belle!”. E l’albero, disperato, tentava di fare tutto quello che gli suggerivano; ma, siccome non riusciva ad essere come gli altri, si sentiva sempre più frustrato.

Un giorno in quel giardino arrivò il gufo, il più saggio degli uccelli che, nel vedere la disperazione dell’albero, esclamò: “Non ti preoccupare, il tuo problema non è tanto grave, è lo stesso che capita a moltissimi esseri sulla terra. La soluzione è di non dedicare la tua esistenza ad essere come gli altri vogliono che tu sia. Sii te stesso, conosci te stesso, e per riuscirci, ascolta la tua voce interiore”.

Detto ciò il gufo sparì. La mia voce interiore?! Essere me stesso?! Conoscere me stesso?! Si domandava l’albero disperato; poi, finalmente comprese e, chiusi gli occhi e le orecchie, aprì il cuore!

Finalmente riuscì ad ascoltare la sua voce interiore che gli disse: “Caro mio, tu non produrrai mai delle mele, perchè non sei un melo; nè fiorirai ogni primavera, perchè non sei un roseto. Sei un rovere, ed il tuo destino è crescere grande e maestoso, dare riparo agli uccelli, ombra ai viaggiatori, bellezza al paesaggio. Hai una missione, quindi: compila!”

E l’albero allora si sentì forte e sicuro di sè e decise di essere tutto quello che per cui era destinato. Solo allora il giardino fu completamente felice.

0 Comments

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sii scettico, ma impara ad ascoltare. Non credere a te stesso e a nessun altro

Don Miguel RuizDon Miguel RuizIl Quinto Accordo

 

Cambio tutto (2020)

Cambio tutto (2020)

Oggi voglio tornare a parlare di una commedia italiana di quelle che amo, Cambio tutto, con Valentina Lodovini, Neri Marcorè, questa volta su amazon prime. Una donna troppo buona per dire quello che pensa, che arriva alla disperazione e cambia tutto dopo un’incontro con un terapeuta carismatico molto particolare.

la gente non cambia

la gente non cambia

Ci sono persone che pensano che la gente cambia e poi ci sono quelli che pensano che la gente non cambia, seguendo il mio adorato maestro Ái, io credo che hanno ragione entrambi. A volte la gente cambia, altre no. Ma quel che è sicuro è che nessuno può cambiare un’altro.

più facile

più facile

L’altro giorno ho portato la mia cagnolina a sterilizzare. Mia figlia voleva farle avere i cuccioli perciò non l’abbiamo fatto prima. Ma abbiamo deciso di farlo ora. È stato uns stimolo esterno che ha aperto la porta al demone della colpa.