La vita davanti a sè (2020)

19 Nov 20

Questa settimana, in questo clima di desunione e di guerra dei poveri mi sono guardata La vita davanti a sè, con una Sofia Loren che arriva al cuore anche alla sua età e un bravissimo Ibrahima Gueye.

Racconta la storia di una amicizia particolare, tra due persone completamente diverse, una anziana ebrea reduce da Auschwitz e un ragazzino molto problematico, che le viene affidato da un amico; che scoprono, guardandosi da vicino e in profondità, di avere molto in comune.

Entrambi sono tipi tosti, entrambi hanno imparato a diffendersi da un mondo che non è stato buono con loro. Ma lei gli insegnerà anche a fidarsi, gli insegnerà l’amicizia e come la vita condivisa può essere molto più ricca.

Se non l’avete visto ve lo consiglio, se l’avete visto ditemi cosa ne pensate.

0 Comments

Submit a Comment

Your email address will not be published.

Una risposta non merita mai un inchino: per quanto intelligente e giusta ci possa sembrare, non dobbiamo mai inchinarci a una risposta.

Jostein GaarderJostein GaarderC'è nessuno?

 

Il filo invisibile (2022)

Il filo invisibile (2022)

Questa settimana ho visto un film italiano, molto nuovo e che parla di temi nuovi, come l’omogenitorialità, le famiglie arcobaleno, le madri portatrici, insieme ai temi di sempre, gli adolescenti, i problemi dentro e fuori la famiglia, ecc. Si chiama Il filo invisibile e mi è piaciuto molto.

Little Miss Sunshine (2006)

Little Miss Sunshine (2006)

Oggi ho visto di nuovo Little Miss Sunshine, uno di quei film che posso vedere una volta ogni tanto e mi fa commuovere sempre. La storia di una bambina di sette anni con un sogno, diventare reginetta di bellezza, ignorando ingenuamente che il suo aspetto non rientri nei canoni di bellezza richiesti.