La natura umana, capire le persone (2017)

In questo libro, La natura Umana, Antonio Pirandola, ci spiega come sviluppare con poco esercizio un’eccellente conoscenza della natura umana e affrontare brillantemente i discorsi e le situazioni con le altre persone,

Un libro chiaro e semplice, scritto per le persone che vorrebbero imparare a conoscere meglio loro stessi e le altre persone ed avere più successo in amore e al lavoro. Persone insicure nelle relazioni con gli altri.

Se spesso non vi fidate ad iniziare dei discorsi perché non sapete come comportarvi o di cosa parlare? O che nessuno desidererebbe intrattenersi con voi? Questo libro fa per voi.

E dice cose molto diverse dal solito. Spiega come fare per leggere le persone, e come possiamo comportarci in determinate situazioni. Imparerete l’arte di ascoltare e l’arte della presenza. Con l’aiuto della comunicazione nonviolenta per gestire i discorsi conflittuali e pesanti e prendere seriamente sia noi stessi che gli altri.

La conoscenza della natura umana si può apprendere. Facendo semplici esercizi e con un interesse genuino, con un atteggiamento aperto nei confronti degli altri potrà diventare presto un’abitudine, che vi porterà successi in ambito privato e professionale ma anche presenza e fortuna nella vostra vita!

Uno dei discorsi che più mi è piaciuto è stato quello su quali sono le caratteristiche che definiscono una persona carismatica e come potremo sviluppare anche noi il nostro carisma.

L’avete letto? no? Leggetelo e ditemi se vi piace…

0 Comments

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Da qualunque disavventura si può trarre un vantaggio (basta avere la pazienza di cercarlo)

 

Se Dio vuole (2015)

Se Dio vuole (2015)

Ieri mi sono divertita da impazzire con Se Dio vuole con due attori meravigliosi Marco Giallini e Alessandro Gassmann. Un film tanto simpatico quanto realistico sulla chiesa, sulla fede, la fiducia e la speranza.

di regole ed eccezioni

di regole ed eccezioni

Spesso molti confondono il mio ottimismo con ingenuità. Io non sono d’accordo, infatti abbiamo già parlato più volte di quanto il mio concetto di pensiero possitivo (con due esse) sia più che altro un esercizio di realismo ottimista o di ottimismo realistico, come preferite.

per quale Dio lavori?

per quale Dio lavori?

Nelle religioni polteiste ci sono più dei e si può scegliere a quale Dio dirigersi in ogni momento. Nelle religioni monotesite c’è la chiesa che ci racconta la storia di Dio, una storia che è unica, ma ognuno di noi, dopo la personalizza e può farsi un idea di Dio completamente personale.