La lista Schindler (1993)

06 Aug 21

Questa settimana, visto che molti stanno paragonando il green pass a delle misure fasciste e nazziste e altri stanno dicendo che parlare di questa sommiglianza è assurdo, e persino insultante, io mi sono guardata, sempre su Netflix, il meraviglioso Schindler’s List.

Penso che il film lo conoscete tutti, parla di un uomo d’affari che, all’inizio, vede nelle norme discriminatorie contro gli ebrei solo un’opportunità economica, ma poi, quando capisce la crudeltà, la inutilità e il disprezzo della vita umana, cambia idea e investe tutti i soldi guadagnati per salvare i più ebrei possibili.

Ve ne parlo perchè credo che la libertà sia un’illusione e, per tanto, qualcosa di molto fragile, e credo che dovremmo ricordare che non possiamo accettare tutto senza pensare, perchè ogni cosa che accettiamo apre la porta ad altre. Perchè stanno usando il termine negazionista, che è nato per definire le persone che non credevano alle orribili cose che stava facendo il governo nazzista, per definire le persone che al nostro doverno chiedono spiegazioni.

0 Comments

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Da qualche parte tra questo pianeta e la luna, il basso si trasforma in alto e l’alto in basso.

Jostein GaarderJostein GaarderC'è nessuno?

 

la tazzina di caffè

la tazzina di caffè

Dicono che c’era una volta un gruppo di alunni, affermati nelle loro carriere, che andarono tutti insieme a trovare uno dei loro vecchi professori del liceo. Dopo un pò che erano lì la conversazione si trasformò in una serie di lamentele sullo stress del lavoro e della vita.

Pianeta Verde (1995)

Pianeta Verde (1995)

Questa settimana mia mamma mi ha fatto notare che hanno messo su Netflix uno dei film francesi degli anni 90 che io ho sempre adorato: Pianeta verde, di 1996. Uno di quei film, come La Crisi, di critica sociopolitica che ci fa vedere il nostro mondo da un’altro punto di vista.

Il filo invisibile (2022)

Il filo invisibile (2022)

Questa settimana ho visto un film italiano, molto nuovo e che parla di temi nuovi, come l’omogenitorialità, le famiglie arcobaleno, le madri portatrici, insieme ai temi di sempre, gli adolescenti, i problemi dentro e fuori la famiglia, ecc. Si chiama Il filo invisibile e mi è piaciuto molto.