la donna alla finestra (2021)

27 May 21

Questa settimana voglio parlarvi dell’ultimo thriller che ho visto su NetflixLa donna della finestra, una nuovissima versione del classico la finestra sul cortile di Alfred Hitchcock. In questo caso con una donna complessa, agorafobica e con problemi con le medicine che dovrebbero aiutarla.

Una psicologa che ha problemi psicologici, ma che è troppo testarda per fare quel che le viene prescritto. E decide di vivere solo attraverso i vetri delle sue finestre. Una nuovo famiglia che si trasferisce nella casa di fronte e una scena spaventosa vista per caso dopo che aveva sentito un urlo. Ma nessuna prova.

Ve ne parlo perchè lei si ostina a difendere la sua versione dei fatti anche se questo le risulta controproducente. Sostiene che quello che crede di aver visto è vero e, quando si vede che non lo è non riesce a capire che solo una parte è sbagliata, finendo per fare la figura della pazza bugiarda.

Se non l’avete visto, ve lo consiglio, a me è piaciuto veramente tanto, se l’avete visto, ditemi cosa ne pensate.

0 Comments

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Una risposta non merita mai un inchino: per quanto intelligente e giusta ci possa sembrare, non dobbiamo mai inchinarci a una risposta.

Jostein GaarderJostein GaarderC'è nessuno?

 

la tazzina di caffè

la tazzina di caffè

Dicono che c’era una volta un gruppo di alunni, affermati nelle loro carriere, che andarono tutti insieme a trovare uno dei loro vecchi professori del liceo. Dopo un pò che erano lì la conversazione si trasformò in una serie di lamentele sullo stress del lavoro e della vita.

Pianeta Verde (1995)

Pianeta Verde (1995)

Questa settimana mia mamma mi ha fatto notare che hanno messo su Netflix uno dei film francesi degli anni 90 che io ho sempre adorato: Pianeta verde, di 1996. Uno di quei film, come La Crisi, di critica sociopolitica che ci fa vedere il nostro mondo da un’altro punto di vista.

Il filo invisibile (2022)

Il filo invisibile (2022)

Questa settimana ho visto un film italiano, molto nuovo e che parla di temi nuovi, come l’omogenitorialità, le famiglie arcobaleno, le madri portatrici, insieme ai temi di sempre, gli adolescenti, i problemi dentro e fuori la famiglia, ecc. Si chiama Il filo invisibile e mi è piaciuto molto.