Kinsey (2004)

19 Aug 21

Anche questa settimana, mi sono guardata un’altro film con Liam Neeson, Kinsey un film molto particolare, che racconta la storia dello scienziato, biologo e sessuologo, che condusse la prima vasta inchiesta statistica condotta nel campo del comportamento sessuale umano.

Kinsey è un esempio di come, per ribellarsi alle esagerate costrizioni con cui era cresciuto in una famiglia fortemente conservatrice e religiosa (il padre era un pastore metodista), decide diventare uno scienziato, concentrandosi prima negli insetti e poi nel comportamento sessuale degli uomini.

Il fatto è che, comprendendo quanti problemi creava l’ignoranza del corpo e della sessualità, decide di dedicare la sua vita a aiutare le persone a conoscerla meglio. Ma, facendolo da scienziato, da un lato scopre molte storie, e dall’altro perde il collegamento fra la sessualità e le emozioni, come l’amore.

p.s. non ho trovato il trailer in italiano, vi lascio quello in inglese, ma il film potete vederlo in italiano su prime video di amazon.

0 Comments

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Ma cosa facciamo, in genere, quando abbiamo un sentimento negativo? "È colpa sua. Deve cambiare". No! Il mondo è a posto. Chi deve cambiare siete voi.

 

la tazzina di caffè

la tazzina di caffè

Dicono che c’era una volta un gruppo di alunni, affermati nelle loro carriere, che andarono tutti insieme a trovare uno dei loro vecchi professori del liceo. Dopo un pò che erano lì la conversazione si trasformò in una serie di lamentele sullo stress del lavoro e della vita.

Pianeta Verde (1995)

Pianeta Verde (1995)

Questa settimana mia mamma mi ha fatto notare che hanno messo su Netflix uno dei film francesi degli anni 90 che io ho sempre adorato: Pianeta verde, di 1996. Uno di quei film, come La Crisi, di critica sociopolitica che ci fa vedere il nostro mondo da un’altro punto di vista.

Il filo invisibile (2022)

Il filo invisibile (2022)

Questa settimana ho visto un film italiano, molto nuovo e che parla di temi nuovi, come l’omogenitorialità, le famiglie arcobaleno, le madri portatrici, insieme ai temi di sempre, gli adolescenti, i problemi dentro e fuori la famiglia, ecc. Si chiama Il filo invisibile e mi è piaciuto molto.