Jocker (2019)

Finalmente ho trovato il coraggio di vedere Jocker, i adoro i film thriller ma, per quelli con risvolti psicologici mi serve una forza particolare, perchè sono così credibili che guardo le persone con occhi diversi, dopo.

Un uomo con seri problemi psicologici, in un mondo malato che lo provoca e lo pressiona fino a quando esplode… mi sembra qualcosa che potrebbe succedere in qualsiasi momento. Tante persone che conosciamo potrebbero avere dei disturbi e, in un clima selvaggio come quello che si sta creando nella nostra realtà, di tutti contro tutti e di disprezzo dei diversi, dei loro problemi, in maniera sempre più prepotente e ipocrita, potrebbero finire per fare qualcosa di terribile.

Per molti versi mi ha ricordato un’altro film, un giorno di ordinaria follia del 1993, una versione ambientata a Gotham,con tutto quello che quella città comporta.

Se l’avete visto ditemi cosa ne pensate?

0 Comments

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Da qualunque disavventura si può trarre un vantaggio (basta avere la pazienza di cercarlo)

 

Words and Pictures (2013)

Words and Pictures (2013)

Questa settimana ho letto su facebook che qualcuno aveva visto Words and Pictures, con Clive Owen e Juliette Binoche, e mi sono incuriosita, l’ho visto su rayplay e mi è proprio piaciuto. Un film che fa riflettere sull’importanza delle parole e delle immagini.

la bestia è in noi

la bestia è in noi

Molti, quando parlo della bestia, si irrigidiscono e dicono “io non sono una bestia, io sono una persona educata”, martedì al nostro prossimo incontro di facciamo pace, laboratorio di inmunosuficienza psicologica, vedremo come in realtà la bestia è un archetipo che si può trovare in ognuno di noi.

confusione di ruoli

confusione di ruoli

Una delle cause più importanti, secondo la mia esperienza personale e come coach la più importante in assoluto, della maggior parte dei problemi relazionali che troviamo in tutti i nostri rapporti è quella che possiamo chiamare “la confusione di ruoli”.