Italiano medio (2015)

Questa settimana, torniamo alle commedie italiane con  Italiano medio, con Maccio Capatonda, che descrive in una maniera per me spettacolare, la più grande capacità del popolo italiano, la capacità di convivere con un paradosso che può risultare molto ipocrita o incredibilmente funzionale.

Il film racconta la storia di Giulio Verme, un sognatore all’italiana, capace soprattutto (o soltanto) di lamentarsi di tutto e di tutti e di fare propaganda alle sue idee in un modo in cui solo lui e pochi altri possono capire.

 Questo lo porta a sentirsi sempre più vittima e sempre più sfigato perchè è l’unico che vede quando il mondo stia andando a scatafascio. Fino a quando un amico gli offre la soluzione, una pillola come quella di limitless, ma che invece di renderlo capace di ussare meglio il cervello lo rende capace di usarlo ancora meno.

E, in quel modo, riesce ad integrarsi molto meglio in quel paese che non ha mai capito e che ha sempre soltanto giudicato e di godersi la vita.

Come dice mymovies.it è <<Un esercizio sulle contraddizioni del nostro Paese, una parabola comica sulla parte trash di ognuno di noi in lotta titanica con la propria parte decorosa, una denuncia degli integralismi come delle derive qualunquiste>>

Lo avete visto? Vi è piaciuto? Se no, ve lo consiglio…

0 Comments

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Da qualche parte tra questo pianeta e la luna, il basso si trasforma in alto e l’alto in basso.

Jostein GaarderJostein GaarderC'è nessuno?

 

per quale Dio lavori?

per quale Dio lavori?

Nelle religioni polteiste ci sono più dei e si può scegliere a quale Dio dirigersi in ogni momento. Nelle religioni monotesite c’è la chiesa che ci racconta la storia di Dio, una storia che è unica, ma ognuno di noi, dopo la personalizza e può farsi un idea di Dio completamente personale.

un campo di lamponi

un campo di lamponi

Dicono che c’era una volta un gruppo di ragazzi che, ogni anno, cercava un luogo per fare una settimana di campeggio in una delle valli che circondavano la loro città. Un estate, per caso, trovarono un posto fantastico vicino ad un campo di lamponi.

Mi faccio una promessa (2020)

Mi faccio una promessa (2020)

Con l’arrivo delle vacanze mi torna sempre il desiderio di ordine in casa. Quest’anno ho letto Mi faccio una promessa, entro tre mesi la mia casa sarà uno spettacolo, trovato per caso tra le novità di Amazon Kindle Unlimited.

Il principe dimenticato (2020)

Il principe dimenticato (2020)

Oggi mi sono guardata di nuovo un film con Omar Sy, il principe dimenticato, come in famiglia all’improvviso, una bellissima storia di un padre e di sua figlia. In questo caso, ambientata in due mondi, quello reale e quello della fantasia.