Il professore e il pazzo (2019)

Per questa settimana voglio parlarvi di un film meraviglioso che ho amato molto, Il professore e il pazzo, con due fantastici Mel Gibson e Sean Penn, che racconta la storia della nascita dell’Oxford English Dictionary a cura del professore James Murray e di un uomo ossessivo, traumatizzato dagli orrori della guerra.

Il “professore“, che non aveva una laurea, era figlio di un sarto e autodidatta ma convince i veri professori di Oxford a dargli l’inca-rico del dizionario che fino ad allora non si era riusciti a costruire con un’idea nuova, quella di coinvolgere volontari. E ha contro molti eruditi con titoli e contatti molto in alto.

Un “pazzo” che era un uomo di cultura, medico chirurgo, in un manicomio per aver ucciso un uomo in preda al delirio, sconvolto  dagli orrori della guerra e dal più accanito dei nemici: se stesso, il suo senso di colpa. In manoad un sistema penitenziario psichiatrico della fine del ottocento, che prevedono anche metodi molto violenti, come indurlo al vomito o altre vessazioni.

 I due avevano in comune l’amore per le parole come codice in grado di raccontare qualsiasi evento, bello o brutto, sentimenti, situazioni, in una lingua che si parla in tutto il mondo. E anche l’amore per i libri, come amici fedeli e come rifugio per le storie e per le mozioni che, in questo modo possono viaggiare nel tempo e nello spazio.

E lottano contro tutto e contro tutti, persino contro se stessi, fino a fare realtà un miracolo.

L’avete visto? Vi è piaciuto? Se no, ve lo consiglio…

0 Comments

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Sii scettico, ma impara ad ascoltare. Non credere a te stesso e a nessun altro

Don Miguel RuizDon Miguel RuizIl Quinto Accordo

 

nove per dieci, novantuno

nove per dieci, novantuno

Dicono che c’era una volta un professore di matematica adorato dai suoi ragazzi perchè parlava la loro lingua e sembrava capire i loro problemi come pochi adulti potevano fare. Un giorno che la classe era particolarmente agitata, entrò e, senza parlare iniziò a scrivere alla lavagna.

Pazzo di lei (2021)

Pazzo di lei (2021)

Anche qesta settimana, per caso su Nextflix, ho visto un bellissimo film, questa volta spagnolo, Pazzo per lei, un film molto profondo e allo stesso tempo leggero, che fa commuovere e allo stesso tempo pensare, sull’amore, sulle difficoltà, sulle aspettative e sulla normalità.

permesso

permesso

Martedì al nostro prossimo incontro, ancora online, di facciamo pace, laboratorio di inmunosuficienza psicologica, vedremo le cose che non riusciamo a fare, che non possiamo fare, e quelle che abbiamo persino smesso di volere. E parleremo delle diverse ragioni per cui questo è così.

lo scemo del villaggio

lo scemo del villaggio

Dicono che c’era una volta un villaggio sperduto in cui l’attrazione turistica principale era lo scemo del villaggio, al quale i turisti e le persone del luogo, erano soliti prendere in giro, per l’ignoranza che sfoggiava del valore delle monete.