Il principe dimenticato (2020)

Oggi mi sono guardata di nuovo un film con Omar Sy, il principe dimenticato, come in famiglia all’improvviso, una bellissima storia di un padre e di sua figlia. In questo caso, ambientata in due mondi, quello reale e quello della fantasia.

Il film racconta la storia di un padre vedovo, della sua bambina e delle sotire della buona notte che le racconta ogni sera, storie di cui è protagonista un principe che vive delle avventure incredibili per salvare la principessina. Ma le storie sono molto infantili e, ad un certo punto, la ragazzina, crescendo, inizia ad preferire storie diverse.

E queste storie creano un mondo di fantasia con personaggi che, ad un certo punto, cambiano perchè la ragazzina sta crescendo, si resistono, e spariscono quando vengono dimenticati.

Non riesco nemmeno a pensare al finale senza emozionarmi, ve lo consiglio che abbiate figli o meno. Perchè la fantasia e il mondo fantastico ce l’abbiamo tutti. No?

0 Comments

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Annusa spesso il formaggio così da sapere quando sta invecchiando

 

Cio che dai ritorna sempre

Cio che dai ritorna sempre

Dicono che c’era una volta un contadino tibetano che bussò alla porta del vicino monastero. Come di prassi, le porte vennero aperte dal monaco responsabile di accogliere le visite. Il contadino senza troppi convenevoli, porse in regalo al giovane monaco alcuni grappoli d’uva.

Guerrieri metropolitani (2015)

Guerrieri metropolitani (2015)

Questa settimana, ho letto Guerrieri metropolitani. Combattere fuori per vincere dentro. La filosofia degli sport da combattimento di Salvatore Brizzi, e mi è piaciuto molto come parla dell’EGO e del qui e ora, di come si possono gestire in ogni situazione.

the manor (2021)

the manor (2021)

Questa settimana ho visto, questa volta su prime video, un film americano molto particolare, The Manor. Un thriller ambientato nei nostri giorni, che mischia momenti di vita normale e reale e una storia paranormale con un finale che non avevo mai visto.