Il primo dei bugiardi (2009)

02 May 19

Questa settimana, voglio parlarvi di un’altro film tanto particolare, ambientato in un mondo che non ha niente a che fare con il nostro, che a molti sembrerebbe perfetto, perchè nessuno sa mentire: Il primo dei bugiardi. Con un simpaticissimo Ricky Gervais  e una bellissima Jennifer Garner. Il titolo originale sarebbe l’invenzione della bugia.

La storia è ambientata in un mondo in cui tutti sono sinceri, sempre. Dicono sempre la verità, tutta. Non esistono ipocrisia e bugie, anche se si esiste la paura, che a mio parere è alla base di entrambe.

 Fino che, ad un certo punto, uno sfigatello in preda alla disperazione approfitta di un’opportunità per dire una bugia. E da lì scopre il potere delle bugie, e lo sfrutta per fare del bene, prima a se stesso e poi agli altri.

 Man mano che usa questo potere scopre la responsabilità che comporta questa capacità, sapendo che non è vero quello che fa credere agli altri e che li sta manipolando. Alla fine deve capire quando fermarsi, quando usarla e quando no.  E finisce per ri-scoprire la verità e il suo valore.

Non ho trovato il trailer in italiano, perciò ve lo lascio in inglese. Godetevelo! Lo avete visto? Vi è piaciuto? Se no, ve lo consiglio…

0 Comments

Submit a Comment

Your email address will not be published.

Se prendete la vostra felicità e la mettete nelle mani di un'altra persona, prima o poi quella persona la distruggerà.

 

Il filo invisibile (2022)

Il filo invisibile (2022)

Questa settimana ho visto un film italiano, molto nuovo e che parla di temi nuovi, come l’omogenitorialità, le famiglie arcobaleno, le madri portatrici, insieme ai temi di sempre, gli adolescenti, i problemi dentro e fuori la famiglia, ecc. Si chiama Il filo invisibile e mi è piaciuto molto.

a come a — bis — — bis — bis

a come a — bis — — bis — bis

Un’altra parola molto importante per il Vocabolario possitivo che stiamo raccogliendo insieme nei nostri incontri facciamo pace, laboratorio di inmunosuficienza psicologica, è astrologia, dal momento che parliamo spesso delle diverse voci che abbiamo nella testa e l’astrologia psicologica può aiutarci a capirle e integrarle.

Little Miss Sunshine (2006)

Little Miss Sunshine (2006)

Oggi ho visto di nuovo Little Miss Sunshine, uno di quei film che posso vedere una volta ogni tanto e mi fa commuovere sempre. La storia di una bambina di sette anni con un sogno, diventare reginetta di bellezza, ignorando ingenuamente che il suo aspetto non rientri nei canoni di bellezza richiesti.