Il primo dei bugiardi (2009)

Questa settimana, voglio parlarvi di un’altro film tanto particolare, ambientato in un mondo che non ha niente a che fare con il nostro, che a molti sembrerebbe perfetto, perchè nessuno sa mentire: Il primo dei bugiardi. Con un simpaticissimo Ricky Gervais  e una bellissima Jennifer Garner. Il titolo originale sarebbe l’invenzione della bugia.

La storia è ambientata in un mondo in cui tutti sono sinceri, sempre. Dicono sempre la verità, tutta. Non esistono ipocrisia e bugie, anche se si esiste la paura, che a mio parere è alla base di entrambe.

 Fino che, ad un certo punto, uno sfigatello in preda alla disperazione approfitta di un’opportunità per dire una bugia. E da lì scopre il potere delle bugie, e lo sfrutta per fare del bene, prima a se stesso e poi agli altri.

 Man mano che usa questo potere scopre la responsabilità che comporta questa capacità, sapendo che non è vero quello che fa credere agli altri e che li sta manipolando. Alla fine deve capire quando fermarsi, quando usarla e quando no.  E finisce per ri-scoprire la verità e il suo valore.

Non ho trovato il trailer in italiano, perciò ve lo lascio in inglese. Godetevelo! Lo avete visto? Vi è piaciuto? Se no, ve lo consiglio…

0 Comments

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Annusa spesso il formaggio così da sapere quando sta invecchiando

 

proteggersi o non proteggersi

proteggersi o non proteggersi

La settimana prossima, all’incontro del mese di facciamo pace, laboratorio di inmunosuficienza psicologica, continueremo il nostro percorso per smontare fake news, falsi miti e falsi bisogni” e parleremo in maniera più personalizzata di protezione e sicurezza.

la libertà di espressione

la libertà di espressione

In questi ultimi anni di boom dei social media, molti dicono che con questi mezzi l’intelligenza è diminuita, altri che era già bassa ma non lo si vedeva. Ognuno può dire la sua e arrivare a migliaia di persone, dai politici all’ultimo arrivato come la signora di “non c’è coviddi”.

l’ottavino

l’ottavino

Dicono che c’era una volta una orchestra famosa, conosciuta da tutti perché la loro musica era perfetta, speciale, unica, e suonava come una melodia celestiale. Ovunque suonavano, il pubblico rimaneva sempre affascinato…

Diventa chi sei (2018)

Diventa chi sei (2018)

Oggi vorrei parlare di un libro diverso, dopo le vacanze si torna al lavoro e molti si chiedono se il loro lavoro sia il migliore per loro o se dovrebbero cambiare. Emilie Wapnick nel suo libro Diventa chi sei, Una pratica guida per persone creative che hanno molteplici passioni e interessi, ci parla di come rispondere a questa domanda.