il piatto rotto

09 Nov 20

Dicono che c’erano una volta due sorelle che passavano la vita a litigare. La piccola era un terremoto e spesso dava fastidio alla grande, poi, seguendo il suggerimento della mamma, chiedeva scusa, ma non era convincente e alla fine tutte e due andavano dalla mamma a lamentarsi  l’una dell’altra.

Un giorno in cui la mamma era ispirata prese tutte e due da parte e disse alla piccola:

– Ma tu lo sai il valore della parola “scusa”?

– Nessuno – disse la grande arrabbiata.
    – Invece sì!- disse la piccola – vuol dire che mi dispiace e che voglio essere perdonata perchè non l’ho fatto di proposito nè con cattiveria come dice lei.

– La parola “scusa” da sola non vale niente, su questo ha ragione tua sorella. – disse la mamma – ma può essere l’inizio di qualcosa di molto meglio.

– Immagina che fai cader un piatto e si rompe in cinque pezzi. Anche se dici scusa, il piatto non si aggiusta da solo, vero? e siamo sempre senza un piatto. – attese un po’ e poi continuò – lo stesso capita all’amore che tua sorella ha per te. Ogni volta che la fai arrabbiare, al suo amore cade un pezzettino.
    – Ecco – disse la grande – sono caduti tutti i pezzettini e per quello non ti sopporto più.

– Ma, possiamo anche prendere i pezzi di piatto, – disse la mamma ignorando i commenti acidi della sorella maggiore – con cura, incollarli, e aggiustare il piatto. Chiedere scusa non basta ma è un buon inizio. E poi – disse allora alla figlia grande – avremmo un piatto speciale in più e non uno in meno. Con un po’ di pazienza e di buona volontà tutti possono essere felici di nuovo.

0 Comments

Submit a Comment

Your email address will not be published.

Non puoi evitare che tristezza e paura ti volino attorno; quello che puoi evitare è che si costruiscano un nido nella tua testa.

 

Il filo invisibile (2022)

Il filo invisibile (2022)

Questa settimana ho visto un film italiano, molto nuovo e che parla di temi nuovi, come l’omogenitorialità, le famiglie arcobaleno, le madri portatrici, insieme ai temi di sempre, gli adolescenti, i problemi dentro e fuori la famiglia, ecc. Si chiama Il filo invisibile e mi è piaciuto molto.

a come a — bis — — bis — bis

a come a — bis — — bis — bis

Un’altra parola molto importante per il Vocabolario possitivo che stiamo raccogliendo insieme nei nostri incontri facciamo pace, laboratorio di inmunosuficienza psicologica, è astrologia, dal momento che parliamo spesso delle diverse voci che abbiamo nella testa e l’astrologia psicologica può aiutarci a capirle e integrarle.

Little Miss Sunshine (2006)

Little Miss Sunshine (2006)

Oggi ho visto di nuovo Little Miss Sunshine, uno di quei film che posso vedere una volta ogni tanto e mi fa commuovere sempre. La storia di una bambina di sette anni con un sogno, diventare reginetta di bellezza, ignorando ingenuamente che il suo aspetto non rientri nei canoni di bellezza richiesti.