il piatto rotto

Dicono che c’erano una volta due sorelle che passavano la vita a litigare. La piccola era un terremoto e spesso dava fastidio alla grande, poi, seguendo il suggerimento della mamma, chiedeva scusa, ma non era convincente e alla fine tutte e due andavano dalla mamma a lamentarsi  l’una dell’altra.

Un giorno in cui la mamma era ispirata prese tutte e due da parte e disse alla piccola:

– Ma tu lo sai il valore della parola “scusa”?

– Nessuno – disse la grande arrabbiata.
    – Invece sì!- disse la piccola – vuol dire che mi dispiace e che voglio essere perdonata perchè non l’ho fatto di proposito nè con cattiveria come dice lei.

– La parola “scusa” da sola non vale niente, su questo ha ragione tua sorella. – disse la mamma – ma può essere l’inizio di qualcosa di molto meglio.

– Immagina che fai cader un piatto e si rompe in cinque pezzi. Anche se dici scusa, il piatto non si aggiusta da solo, vero? e siamo sempre senza un piatto. – attese un po’ e poi continuò – lo stesso capita all’amore che tua sorella ha per te. Ogni volta che la fai arrabbiare, al suo amore cade un pezzettino.
    – Ecco – disse la grande – sono caduti tutti i pezzettini e per quello non ti sopporto più.

– Ma, possiamo anche prendere i pezzi di piatto, – disse la mamma ignorando i commenti acidi della sorella maggiore – con cura, incollarli, e aggiustare il piatto. Chiedere scusa non basta ma è un buon inizio. E poi – disse allora alla figlia grande – avremmo un piatto speciale in più e non uno in meno. Con un po’ di pazienza e di buona volontà tutti possono essere felici di nuovo.

0 Comments

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Sii scettico, ma impara ad ascoltare. Non credere a te stesso e a nessun altro

Don Miguel RuizDon Miguel RuizIl Quinto Accordo

 

Words and Pictures (2013)

Words and Pictures (2013)

Questa settimana ho letto su facebook che qualcuno aveva visto Words and Pictures, con Clive Owen e Juliette Binoche, e mi sono incuriosita, l’ho visto su rayplay e mi è proprio piaciuto. Un film che fa riflettere sull’importanza delle parole e delle immagini.

la bestia è in noi

la bestia è in noi

Molti, quando parlo della bestia, si irrigidiscono e dicono “io non sono una bestia, io sono una persona educata”, martedì al nostro prossimo incontro di facciamo pace, laboratorio di inmunosuficienza psicologica, vedremo come in realtà la bestia è un archetipo che si può trovare in ognuno di noi.

confusione di ruoli

confusione di ruoli

Una delle cause più importanti, secondo la mia esperienza personale e come coach la più importante in assoluto, della maggior parte dei problemi relazionali che troviamo in tutti i nostri rapporti è quella che possiamo chiamare “la confusione di ruoli”.