il criterio è la gioia

Lanno prossimo, negli incontri di facciamo pace, continueremo il discorso sulle persone giuste. Sia chiaro che non penso ci siano persone giuste e sbagliate ma, sia chiaro, le persone possono essere giuste o sbagliate per un nostro obiettivo.

Vedremo come capire se le persone sono quelle giuste o quelle sbagliate, ma anche le situazioni, le dinamiche, ecc. Perchè c’è uno strumento meraviglioso che abbiamo tutti per capire se siamo sulla strada giusta per essere promossi nella nostra vacanza studio, o se ci siamo persi per strada cercando di accontentare altri…

E questo strumento è il nostro corpo, le nostre sensazioni, il modo in cui ci batte il cuore o il modo in cui respiriamo. Ogni volta che facciamo delle cose possiamo capire se sono giuste perchè quelle giuste ci danno gioia, come diceva Osho .

Non parlo del piacere come quel picco di euforia come quello che sentiamo quando riusciamo a soddisfare un desiderio effimero. La gioia che ci dice che siamo sulla strada giusta è più come un sollievo, una beatitudine, una spensieratezza serena e pacifica.

Ed è una gioia che ci assale quando siamo da soli, nel modo giusto, senza giudicare nè giudicarci, lontani dalle aspettative  e dalle pretese. 

Quando stiamo facendo le cose giuste e anche quando siamo con le persone giuste, quelle che ci permettono di essere noi stessi e di seguire il nostro cuore e non solo i “dettati” della società e degli altri.

Vi ho incuriosito? Spero di si, vi aspetto ai prossimi incontri!

0 Comments

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Aver bisogno di essere approvato è come dire: vale più il tuo concetto su di me dell'opinione che ho di me stesso.

Dr. Wayne W. DyerDr. Wayne W. DyerLe tue zone erronee

 

contenitore e contenuto

contenitore e contenuto

Dicono che c’era una volta un uomo molto ricco che chiese al monastero del suo paese una funzione religiosa per conmemorare la morte del padre avvenuta l'anno prima. Disse che, siccome la sua famiglia era notevole e molto generosa, volevano che fosse ufficiata dal...

Gli ordini dell’aiuto (2007)

Gli ordini dell’aiuto (2007)

Questa settimana, ho letto Gli ordini dell’aiuto di Bert Hellinger. Un libro che  parla dell’aiuto, dal punto di vista sistemico, e delle regole per aiutare con  il metodo delle Costellazioni Familiari e connettendosi con il sistema, con la coscienza collettiva, per integrare gli aspetti e i personaggi ignorati in ogni situazione.

Hereafter (2010)

Hereafter (2010)

Questa settimana ho guardato Hereafter, un film diretto da Clint Eastwood e protagonizzato, tra altri, da un grandioso Matt Damon. Un film sulla vita e la morte, sulla linea sottile che le separa, sulle persone che possono attraversarla, con esperienze premorte o sentendo delle voci dall’altro lato.