I lunedì al sole (2002)

Questa settimana, in questo clima di desunione che sembra stia toccando picchi molto forti, mi sono guardata I lunedì al sole, un film spagnolo con Javier Bardem e Luis Tosar che parla di un paese distrutto da una crisi economica settoriale.

Racconta la storia di un gruppo di lavoratori che hanno perso il lavoro quando hanno chiuso il cantiere navale in cui lavoravano e non riescono a trovare alternative. Passano le giornate a cercare qualcosa che non esiste e le sere al bar, tra discorsi filosofici, amicizia debiti ed alcohol.

Come dice la scritta non è un film basato in una storia vera ma in mille storie vere. Se non l’avete visto, ve lo consiglio caldamente… poi ditemi cosa ne pensate?

p.s. non ho trovato il trailer in italiano ma vi lascio uno dei dialoghi che più mi ha conmossa

0 Comments

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Quando due persone s’incontrano, e una sta a testa in giù, non è così semplice stabilire chi dei due sta nel verso giusto.

Jostein GaarderJostein GaarderC'è nessuno?

 

Prendi in mano la tua vita (2020)

Prendi in mano la tua vita (2020)

Questa settimana mi è caduto tra le mani un libro di Ettore Amato, Prendi in mano la tua vita: 11 passi per realizzare i tuoi sogni. Mi è piaciuto veramente tanto, è un bel rissunto di tante strategie e tecniche, frutto del suo lavoro, raccontato in maniera molto semplice e pieni di esercizi pratici.

Momenti di trascurabile felicità (2019)

Momenti di trascurabile felicità (2019)

Questa settimana, per caso su Nextflix, ho visto un bellissimo film italiano, Momenti di trascurabile felicità, diretto da Daniele Luchetti, con Pif e Thony, basato sull’omonimo libro di Francesco Piccolo sulla vita e la morte, sulle scelte che facciamo quando pensiamo di vivere per sempre.

due domande

due domande

Ieri, al nostro incontro, ancora online, di facciamo pace, laboratorio di inmunosuficienza psicologica, abbiamo parlato di potere, di quelle cose che vorremmo fare ma non facciamo, perchè crediamo di non potere o di non dovere fare.