I Guardiani del Destino (2011)

Lo scorso weekend, tra i film che abbiamo visto al seminario di Igor Sibaldi sulle Conversazioni con gli dei, c’era I guardiani del destino, con Matt Damon e Emily Blunt. Una riflessione molto interessante sul destino e i piani che ha in serbo per noi.

Ci sono una serie di personaggi con cappello, che ricordano tanto gli uomini del vestito grigio di Momo, lavorano per un personaggio che non si vede mai ma che tutti chiamano Il Presidente, il loro lavoro consiste in cambiare gli eventi che il caos continua a incasinare per mantenere un fantomatico piano.

I protagonisti sono due giovani che si incontrano, assolutamente per caso, un politico e una ballerina che si nasconde perchè la cercano per essersi imbuccata ad un matrimonio, e tra loro sboccia un amore fresco e dolce. Ma che va contro il piano

E uno dei personaggi col cappello che sente pietà per lui e gli racconta sia come funziona il tutto che come poter superare i limiti imposti dal sistema.

Una riflessione sul libero arbitrio, sull’amore, sui piani del destino sul fatto che possono anche cambiare, e persino su cómo…

L’avete visto? Vi è piaciuto? Se no, ve lo consiglio…

0 Comments

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

È più sicuro cercare nel labirinto che rimanere in una situazione senza formaggio

 

Cio che dai ritorna sempre

Cio che dai ritorna sempre

Dicono che c’era una volta un contadino tibetano che bussò alla porta del vicino monastero. Come di prassi, le porte vennero aperte dal monaco responsabile di accogliere le visite. Il contadino senza troppi convenevoli, porse in regalo al giovane monaco alcuni grappoli d’uva.

Guerrieri metropolitani (2015)

Guerrieri metropolitani (2015)

Questa settimana, ho letto Guerrieri metropolitani. Combattere fuori per vincere dentro. La filosofia degli sport da combattimento di Salvatore Brizzi, e mi è piaciuto molto come parla dell’EGO e del qui e ora, di come si possono gestire in ogni situazione.

the manor (2021)

the manor (2021)

Questa settimana ho visto, questa volta su prime video, un film americano molto particolare, The Manor. Un thriller ambientato nei nostri giorni, che mischia momenti di vita normale e reale e una storia paranormale con un finale che non avevo mai visto.

l’universo in tasca

l’universo in tasca

Dicono che c’era una volta un grande guerriero, famoso perchè vinceva le battaglie con facilità. I suoi omini che lo ammiravano tanto che avrebbero dato la vita per lui. Dicevano che era rigido ma giusto, che aveva i piedi per terra ma anche un tocco magico.