i due libri

29 Mar 21

Dicono che c’era una volta, in una delle più antiche tribu degli Indiani d’America, una leggenda sulla crescita personale che diceva che quando veniamo al mondo arriviamo con due libri, uno di oro e uno di argento.

Il primo libro ha una bellissima copertina d’oro scintillante, con un disegno che rappresenta la nostra famiglia, la nostra tribù, l’intera umanità. È molto antico e prezioso, è stato scritto dai nostri avi, dall’inizio dei tempi, narra la nostra storia, tutte le cose che sono successe, o meglio, la versione della nostra famiglia delle cose che sono successe.

È pieno di storie, di dettagli, di nomi e di date, è pieno di racconti,  di consigli e di regole che la nostra famiglia, la nostra tribù e l’intera specie umana ha deciso di adottare per sopravvivere, per crescere al sicuro, per arrivare all’età adulta, alla fine è tutto pieno di “devi”, “devono”, “dovresti”, e “dovrebbero”.

È un libro molto vecchio che viene tramandato da genitori a figli, ed è anche molto spesso, perchè ad ogni generazione si aggiunge qualcosa.

 Il secondo è molto sottile, ha una copertina argentata diversa per oguno di noi, ma soprattutto, è vuoto. È tutto da scrivere, una volta arrivati all’età adulta, una volta imparate le basi, questo è il nostro quaderno di esercizi, in cui segnare il nostro percorso, le nostre conclusioni individuali, i nostri progressi.

Molti non arrivano mai ad aprire il secondo perchè devono finire di leggere il primo, o si spaventano quando lo vedono in bianco, ma solo se usiamo i due libri per vivere potremmo avere una vita piena e soddisfacente.

0 Comments

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Non puoi evitare che tristezza e paura ti volino attorno; quello che puoi evitare è che si costruiscano un nido nella tua testa.

 

Aspettando i soccorsi

Aspettando i soccorsi

Dicono che c’era una volta una miniera in cui ci fu un crollo che lasciò isolati sei minatori che lavoravano in una galleria molto profonda estraendo minerali dalle viscere della Terra. L’uscita del tunnel era sigillata. Si guardarono l’un l’altro in silenzio, valutando la situazione.

Fake news: sicuri che sia falso? (2018)

Fake news: sicuri che sia falso? (2018)

Quando mi chiedono perchè parlo di plandemia e rispondo che non mi convince la narrativa, è dovuto anche a che ho letto libri come questo Fake news: sicuri che sia falso? Gestire disinformazione, false notizie e conoscenza deformata, di Andrea Fontana, che mi hanno insegnato a vedere in maniera diversa le notizie.

Encanto (2021)

Encanto (2021)

Per la settimana del mio compleanno voglio parlarvi dell’ultimo film Disney che ho visto, Encanto, un film ambientato nella bellissima Colombia, che parla di una famiglia speciale e magica, in cui ogni membro riceve un dono all’età di cinque anni, tranne Mirabel, che non ha avuto quella fortuna.