Gli stagisti (2013)

23 May 19

Questa settimana, voglio parlarvi di un’altra commedia americana, una storia che mi ha ricordato lo stagista inaspettato di cui abbiamo già parlato, con la differenza che lì il protagonista  era un pensionato e qui sono due “non tanto giovani” con ancora bisogno di lavorare: Gli stagisti, con Vince Vaughn e Owen Wilson.

La storia inizia quando i due, che sono venditori di un certo tipo, di quelli che facevano chilometri, studiavano i loro clienti e ricordavano le date dei compleanni e i nomi delle mogli e i figli, rimangono senza lavoro perchè la ditta per cui lavoravano chiude perchè ormai oggi si vende in modo diverso.

Ma non si arrendono e si propongono come stagisti per google, i cui selettori decidono di dare loro una possibilità proprio perchè è qualcosa che nessun’aaltro al di fuori di google farebbe. Così partecipano al loro percorso di selezione, che avviene in gruppi, e finiscono nel gruppo più “sfigato”.

Comunque, dopo tante differenze con i più giovani e tante avventure, dimostrano che alcuni valori non sono del tutto passati di moda, che l’amicizia, il supporto, l’umiltà e soprattutto il coraggio di sognare e la forza di non rinunciare aprono porte a vite migliori. 

Lo avete visto? Vi è piaciuto? Se no, ve lo consiglio…

0 Comments

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Cambiando il modo in cui elaborate ogni evento che via via si presenta sul vostro cammino, potrete vivere una vita felice e realizzata, priva di disordine emotivo.

Dr. Wayne W. DyerDr. Wayne W. Dyeril mio sacro destino

 

Aspettando i soccorsi

Aspettando i soccorsi

Dicono che c’era una volta una miniera in cui ci fu un crollo che lasciò isolati sei minatori che lavoravano in una galleria molto profonda estraendo minerali dalle viscere della Terra. L’uscita del tunnel era sigillata. Si guardarono l’un l’altro in silenzio, valutando la situazione.

Fake news: sicuri che sia falso? (2018)

Fake news: sicuri che sia falso? (2018)

Quando mi chiedono perchè parlo di plandemia e rispondo che non mi convince la narrativa, è dovuto anche a che ho letto libri come questo Fake news: sicuri che sia falso? Gestire disinformazione, false notizie e conoscenza deformata, di Andrea Fontana, che mi hanno insegnato a vedere in maniera diversa le notizie.

Encanto (2021)

Encanto (2021)

Per la settimana del mio compleanno voglio parlarvi dell’ultimo film Disney che ho visto, Encanto, un film ambientato nella bellissima Colombia, che parla di una famiglia speciale e magica, in cui ogni membro riceve un dono all’età di cinque anni, tranne Mirabel, che non ha avuto quella fortuna.

Letargo

Letargo

Per me l’inizio di quest’anno è stato difficile, sono stata male fisicamente, prima con una pesante influenza e poi con quella che sembrava una intossicazione alimentare, non ho avuto febbre ma sono stata la maggior parte del tempo a letto.