Girl Power (2021)

Anche qesta settimana, per caso su Nextflix, ho visto l’ultimo film americano sulle differenze di genere, Girl Power, certamente un po’ un’americanata, ma anche una bella storia, su come, in un mondo imperfetto, possiamo accettarlo, ignorarlo o cercare altri che, come noi, vogliano cambiarlo.

Racconta la storia di una ragazzina felice di non essere nel punto di mira del sistema patriarcale, che ha sempre pensato che le cose sbagliate del suo mondo erano semplicemente da ignorare, fino a quando a scuola arriva una ragazza nuova che la invita, con il suo esempio, a questionare molte cose, decide di fare qualcosa contro l’ipocrisia e i due pesi e due misure di un sistema che permette atti di diffamazione e bullismo da un lato e paura e sconforto dall’altro.

Le cose che più mi sono piaciute sono che, nel suo piccolo, alla fine riesce a cambiare le cose perchè trova tante altre persone che la pensano come lei, ma anche che non è tutto rose e fiori, che a volte esagera e sbaglia e si pente ma non si arrende.

Se non l’avete visto, ve lo consiglio, è leggero e ottimista ma mi ha  fatto pensare.

0 Comments

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Se prendete la vostra felicità e la mettete nelle mani di un'altra persona, prima o poi quella persona la distruggerà.

 

l’arte di pensare chiaro (2014)

l’arte di pensare chiaro (2014)

Oggi voglio parlarvi di nuovo di un libro di Robin Sharma, Il club delle cinque del mattino, un romanzo meraviglioso che parla del tempo che molti sentiamo che non è mai abbastanza, per fare tutto quello che vogliamo e per farlo bene, di dove trovarlo, e di come sfruttarlo al meglio.

l’erba cattiva (2018)

l’erba cattiva (2018)

Anche questa settimana, e sempre per caso su Nextflix, ho visto un film molto simpatico, questa volta con Eddie Murphy, Immagina che, una bellissima storia su uno di quei padri troppo impegnati con il lavoro per prestare attenzione ai figli.

giocatori PRO

giocatori PRO

Ieri, al nostro incontro, ancora online, di facciamo pace, laboratorio di inmunosuficienza psicologica, abbiamo parlato, come promesso, delle diverse parti di noi e di una tecnica per riconoscerle, per integrarle, ma soprattutto abbiamo parlato del perchè stiamo facendo questi incontri, per diventare dei giocatori livello P.R.O. di questo gioco che è la vita.