Genio per amore (1994)

29 Aug 19

Dopo un film destopico come Brazil, questa settimana parliamo di una commedia leggera e dolcissima con Tim Robbins, Meg Ryan, e Walter Matthau nei panni di Albert Einstein: Genio per amore. Un film sull’amore, sulla chimica, sulla differenza fra quello che vogliamo e quello di cui abbiamo bisogno.

Mi ha attratta l’idea di rappresentare un Einstein più psicologo e filosofo che scienziato, che mette in pratica tutte quelle idee che troviamo nei meme oggi, sul non permettere che la ragione interferisca col cuore, sul fatto che sia meglio essere ottimisti e avere torto che pesimisti e avere ragione, sull’esistenza o meno del tempo e il suo valore…

Devo ammettere che quello che mi è piaciuto di più è stata lei, la mia adoratissima Meg Ryan, ma mi sono piaciuti anche molti dialoghi, le riflessioni sulle teorie scientifiche e la loro limitazione nella pratica, l’impossibilità di spiegare tutto con la fisica…

Ma, soprattutto, alla mia parte romantica è piaciuto il fatto che lui si trasforma per conquistarla, che fa uno sforzo per arrivare al suo cuore e che lei prima si arrabbia ma poi lo perdona e apprezza il gesto.

Lo avete visto? Vi è piaciuto? Se no, ve lo consiglio…

p.s.- Non ho trovato il trailer in italiano, ma vi lascio quello in inglese ;)…

0 Comments

Submit a Comment

Your email address will not be published.

Non puoi evitare che tristezza e paura ti volino attorno; quello che puoi evitare è che si costruiscano un nido nella tua testa.

 

Il filo invisibile (2022)

Il filo invisibile (2022)

Questa settimana ho visto un film italiano, molto nuovo e che parla di temi nuovi, come l’omogenitorialità, le famiglie arcobaleno, le madri portatrici, insieme ai temi di sempre, gli adolescenti, i problemi dentro e fuori la famiglia, ecc. Si chiama Il filo invisibile e mi è piaciuto molto.

a come a — bis — — bis — bis

a come a — bis — — bis — bis

Un’altra parola molto importante per il Vocabolario possitivo che stiamo raccogliendo insieme nei nostri incontri facciamo pace, laboratorio di inmunosuficienza psicologica, è astrologia, dal momento che parliamo spesso delle diverse voci che abbiamo nella testa e l’astrologia psicologica può aiutarci a capirle e integrarle.

Little Miss Sunshine (2006)

Little Miss Sunshine (2006)

Oggi ho visto di nuovo Little Miss Sunshine, uno di quei film che posso vedere una volta ogni tanto e mi fa commuovere sempre. La storia di una bambina di sette anni con un sogno, diventare reginetta di bellezza, ignorando ingenuamente che il suo aspetto non rientri nei canoni di bellezza richiesti.