Frankeweennie (1984)

Oggi, per Halloween voglio parlare di un cortometraggio dolcissimo: Frankenweenie, di Tim Barton che ci ha fatto ache un lungometraggio di animazione nel 2012 con lo stesso nome.

Racconta la storia di Victor Frankestein, un ragazzino il cui cane muore in un incidente e che da una lezione di fisica prende l’idea di rianimarlo con l’elettricità e, come nella storia del vero Frankestein, viene criticato perchè diverso.

Non è una storia veramente paurosa come Pet Sematary di Stephen King, ma più una riflessione su come la paura fa fare cose stupide e incolpare chi non si può difendere.

Il cane rappresenta alla meraviglia quell’ingenuità del “mostro” che viene fraintesa da molti insieme alla lealtà verso il suo padrone. Fino a salvare la sua vita rischiando la propria.

Un finale diverso per una storia vecchia, un finale conmovente e pieno di fiducia sulla capacità del genere umano di sopravvivere e di diventare collaborativo. Assolutamente da vedere.

L’avete visto? Vi è piaciuto? Se no, fate ora, si trova integrale su youtube…

0 Comments

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Una risposta è il tratto di strada che ti sei lasciato alle spalle. Solo una domanda può puntare oltre.

Jostein GaarderJostein GaarderC'è nessuno?

 

nove per dieci, novantuno

nove per dieci, novantuno

Dicono che c’era una volta un professore di matematica adorato dai suoi ragazzi perchè parlava la loro lingua e sembrava capire i loro problemi come pochi adulti potevano fare. Un giorno che la classe era particolarmente agitata, entrò e, senza parlare iniziò a scrivere alla lavagna.

Pazzo di lei (2021)

Pazzo di lei (2021)

Anche qesta settimana, per caso su Nextflix, ho visto un bellissimo film, questa volta spagnolo, Pazzo per lei, un film molto profondo e allo stesso tempo leggero, che fa commuovere e allo stesso tempo pensare, sull’amore, sulle difficoltà, sulle aspettative e sulla normalità.

permesso

permesso

Martedì al nostro prossimo incontro, ancora online, di facciamo pace, laboratorio di inmunosuficienza psicologica, vedremo le cose che non riusciamo a fare, che non possiamo fare, e quelle che abbiamo persino smesso di volere. E parleremo delle diverse ragioni per cui questo è così.

lo scemo del villaggio

lo scemo del villaggio

Dicono che c’era una volta un villaggio sperduto in cui l’attrazione turistica principale era lo scemo del villaggio, al quale i turisti e le persone del luogo, erano soliti prendere in giro, per l’ignoranza che sfoggiava del valore delle monete.