Fino all’osso (2017)

04 Jun 20

D opo la quarantena, in cui la maggior parte di noi ha preso un po’ di chili, mi sono decisa a vedere Fino all’osso, con Keanu Reeves. Un bellissimo e conmovente film sull’anoressia, come forma di rifiutare il mondo e la vita.

Il film racconta la storia di questa ragazzina ventenne che non ha saputo gestire tutte le cose che sono successe nella sua vita e ha sviluppato una forma di anoressia che la sta uccidendo.

L’anoressia inizia come qualcosa di innocente, quasi una ricerca della propria personalità, e viene raccontata con disegni su un blog tumbler, ma peggiora quando una ragazzina che segue i suoi disegni si suicida lasciando un biglietto di addio per lei.

 Ve ne parlo perchè il dottore, Keanu Reeves, ha una modalità di cura molto simile a quella in cui lavoriamo i coach, accoglie, presenta punti di vista alternativi e sottolinea che il lavoro vero lo deve fare lei. Alla fine la lascia toccare il fondo perchè crede che, nel suo caso, sia utile. Nessun accanimento terapeutico o farmacologico, pochissime regole, solo un invito a riprendere il controllo.

E poi, una cura in due fasi, la prima consiste nello spiegare quel che si deve “capire” e la seconda nell’accompagnare chi ha capito fino a quando riesce a farlo.

Veramente bello, se non l’avete visto, ve lo consiglio…

0 Comments

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Da qualunque disavventura si può trarre un vantaggio (basta avere la pazienza di cercarlo)

 

Aspettando i soccorsi

Aspettando i soccorsi

Dicono che c’era una volta una miniera in cui ci fu un crollo che lasciò isolati sei minatori che lavoravano in una galleria molto profonda estraendo minerali dalle viscere della Terra. L’uscita del tunnel era sigillata. Si guardarono l’un l’altro in silenzio, valutando la situazione.

Fake news: sicuri che sia falso? (2018)

Fake news: sicuri che sia falso? (2018)

Quando mi chiedono perchè parlo di plandemia e rispondo che non mi convince la narrativa, è dovuto anche a che ho letto libri come questo Fake news: sicuri che sia falso? Gestire disinformazione, false notizie e conoscenza deformata, di Andrea Fontana, che mi hanno insegnato a vedere in maniera diversa le notizie.

Encanto (2021)

Encanto (2021)

Per la settimana del mio compleanno voglio parlarvi dell’ultimo film Disney che ho visto, Encanto, un film ambientato nella bellissima Colombia, che parla di una famiglia speciale e magica, in cui ogni membro riceve un dono all’età di cinque anni, tranne Mirabel, che non ha avuto quella fortuna.