Felix e il segreto delle chiavi magiche – i consigli tökliti

Itökliti sono una civilizzazione avvanzata, che nasce dalla volontà di un gruppo di uomini di vivere in un modo diverso. Sono personaggi di fantasia ma sono esattamente come chiunque di noi. Non hanno particolari abilità, superpoteri, non hanno una scuola di magia, nè macchine del tempo, e nemmeno grandi ricchezze materiali. Ma sono molto più felici della maggior parte di noi, semplicemente perchè vivono secondo tre regole di base, così flessibili che si chiamano “consigli”:

Primo consiglio töklita: << ante todo mucha clama… >>

Prima di tutto, la calma. Solo quando sei sereno puoi vedere la situazione nella sua complessità e scegliere con maggior lucidità. Se la nostra priorità è risolvere in fretta, spesso tendiamo a ignorare fattori importanti, e prendere decisioni sbagliate. Mettendo la serenità e la calma al primo posto dei nostri obiettivi possiamo, partendo da lì, fare del nostro meglio.

Secondo consiglio töklita: << tu, a lo tuyo… >>

Concentrati su le tue cose, può sembrare egoista ma non lo è. “Tu a lo tuyo” è un inno alla individualità, non fare confronti, non fare quello che altri si aspettano da te, non diventare quello che altri si aspettano. Studia te stesso, scopri cosa sei venuto a fare e fallo. Senza perderti guardando cosa fanno, hanno o sono gli altri. Solo tu puoi renderti felice.

Terzo consiglio töklita: << sin prisa pero sin pausa… >>

Senza fretta ma senza fermarti. Non c’è un ritmo uguale per tutti quanti. Non sei in ritardo. Non avresti dovuto fare prima e non devi fare. Ascolta il tuo cuore, lui non usa la parola “devi”, dice solo vai… o aspetta… E se era da fare… lui troverà il momento e la voglia per te. Felix e il segreto delle chiavi magiche, il mio primo libro, scritto l’estate scorsa, ancora solo una bozza in fase di revisione e in cerca di editore… Vorreste leggere i primi due capitoli in anteprima?

0 Comments

Trackbacks/Pingbacks

  1. ante todo mucha calma ⋆ Amor Ben, ottimizzatrice... - […] storia di Felix e il segreto delle chiavi magiche, il primo dei tre consigli tökliti, è un invito alla…

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

1) Il maggior freno al cambiamento è in noi stessi...
2) Le cose non migliorano se non cambi te stesso...
3) C’è sempre nuovo formaggio là fuori, che tu ci creda o no...

 

Aspettando i soccorsi

Aspettando i soccorsi

Dicono che c’era una volta una miniera in cui ci fu un crollo che lasciò isolati sei minatori che lavoravano in una galleria molto profonda estraendo minerali dalle viscere della Terra. L’uscita del tunnel era sigillata. Si guardarono l’un l’altro in silenzio, valutando la situazione.

Fake news: sicuri che sia falso? (2018)

Fake news: sicuri che sia falso? (2018)

Quando mi chiedono perchè parlo di plandemia e rispondo che non mi convince la narrativa, è dovuto anche a che ho letto libri come questo Fake news: sicuri che sia falso? Gestire disinformazione, false notizie e conoscenza deformata, di Andrea Fontana, che mi hanno insegnato a vedere in maniera diversa le notizie.

Encanto (2021)

Encanto (2021)

Per la settimana del mio compleanno voglio parlarvi dell’ultimo film Disney che ho visto, Encanto, un film ambientato nella bellissima Colombia, che parla di una famiglia speciale e magica, in cui ogni membro riceve un dono all’età di cinque anni, tranne Mirabel, che non ha avuto quella fortuna.

Letargo

Letargo

Per me l’inizio di quest’anno è stato difficile, sono stata male fisicamente, prima con una pesante influenza e poi con quella che sembrava una intossicazione alimentare, non ho avuto febbre ma sono stata la maggior parte del tempo a letto.

il discepolo attaccabrighe

il discepolo attaccabrighe

Dicono che c’era una volta un giovane che salpò una sera dal porto con una piccola barca a vela per navigare per un paio d’ore, la barca era di suo zio e non sapeva navigare bene ma non pensava di allontanarsi molto dalla riva. Ma all’improvviso lo sorprese una forte tormenta che lo portò al largo senza alcun controllo.