fare quello che si vuole

Uno dei “concetti” più polemici del nuovo paradigma è quello del “fare ciò che si vuole”. Molti dicono che sia solo una mostra di egoismo e lo condannano. Molti pensano che sia meglio e più importante, come diceva il paradigma vecchio, fare quello che dobbiamo e non quello che vogliamo.

Il fatto è che, secondo me, facciamo sempre quello che vogliamo. Molti dicono che fanno quello che devono ma in realtà possiamo scegliere sempre se farlo o meno. E non è soltanto una questione di egoismo, anzi, direi che è questione di responsabilità, di libertà, di forza.

Il “dovere” non esiste, non è reale, è qualcosa dentro alla nostra testa che decidiamo sia più importante del resto. Ma la decisione, alla fine, è nostra. Possiamo sempre fare il contrario. Se facciamo quello che “dobbiamo” è perchè lo vogliamo.

Abbiamo sempre una scelta e, normalmente, scegliamo in funzio-ne del prezzo che crediamo di dover pagare. Ma non sempre, non tutti, abbiamo il coraggio di ammetterlo e di prenderci la responsa-bilità che è il costo della libertà.

Secondo me, uno dei più grandi problemi è proprio il fatto che nessuno crede di fare ciò che vuole, è tutto colpa di qualcun’altro, responsabilità di qualcun’altro e deve risolverlo qualcun’altro. E non crediamo di poter fare nulla, ci sentiamo sempre più deboli e piccoli.

Se ognuno di noi comprendesse e ammettesse che fa quello che vuole, saremmo tutti più felici, tutti, non solo alcuni, tutti. E potremo scoprire quello che possiamo fare. Ma, finchè alcuni continuino a scudarsi dietro la scusa del “dovere” la frustrazione e la paura saranno i sentimenti più diffusi.

Che ne dite? Proviamo a prenderci un po’ di più la responsabilità delle nostre scelte? Vi va?

0 Comments

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Terzo accordo: Non supporre nulla. Il modo per evitare di fare supposizioni è quello di fare domande. Assicuratevi che la comunicazione sia chiara. Se non capite, chiedete.

Don Miguel RuizDon Miguel RuizI Quattro Accordi

 

Il buon amore nella copia (2020)

Il buon amore nella copia (2020)

Tra i libri che ho letto per scrivere la nuova aventura di Felix, dopo Felix e il segreto delle chiavi magiche, uno di quelli che ho amato particolarmente é stato Il Buon Amore nella Coppia, quando uno più uno fa più di due, di Joan Garriga.

Altruisti si diventa (2016)

Altruisti si diventa (2016)

Ok, lo ammetto, devo sfruttare al massimo l’investimento fatto su Netflix, ma bisogna dire che, cercando bene, si trovano dei film carini e particolari. L’ultimo che ho visto è stato Altruisti si diventa con Paul Rudd e Selena Gomez.

parlare per assoluti

parlare per assoluti

In questi giorni ho visto un video molto interessante preparato dai ragazzi del mensa italia sulle dieci fallacie argomentative più comuni che troviamo nelle conversazioni, nelle discussioni, usate in maniera consapevole e inconsapevole.