Famiglia all’improvviso (2016)

19 Dec 19

Avvicinandosi il Natale mi è venuta voglia di film che parlano di famiglia e mi sono guardata Famiglia all’improvviso – Istruzioni non incluse, dei produttori de La famiglia Belier, con il protagonista di Quasi amici, Omar Sy.

Racconta la storia di un giovane scalpestrato che vive una vita  senza regole o vincoli, fatta solo di feste e divertimento con gli amici e di avventure amorose fino a quando riceve un “regalo” inaspettato. Una donna con cui non ricorda nemmeno di essere andato a letto gli lascia una bambina di tre mesi di cui dice che è il padre.

Dopo un intento frustrato di riconsegnarla alla mamma, sorge l’amore infinito di un padre che ha un solo desiderio, rendere felice la figlia, con una vita su misura da principesse delle fiabe. L’idillio andrà avanti fino a quando la mamma riappare e vuole riprenderla e avrà un finale a sorpresa da brividi.

Ve ne parlo perchè può essere un bellissimo punto di riflessione su tanti argomenti, in questo periodo in cui le famiglie “diverse” sono all’ordine del giorno, partenda da cosa vuol dire “essere una famiglia” e arrivando fino ad aspetti più controversi come se sia meglio che i figli stiano con le mamme o con i papà, senza dimenticare che il legame può essere di sangue o fatto di convivenza, e gli altri ruoli, oltre alla mamma e il papà.

L’avete visto? Vi è piaciuto? Se no, ve lo consiglio…

0 Comments

Submit a Comment

Your email address will not be published.

Una risposta è il tratto di strada che ti sei lasciato alle spalle. Solo una domanda può puntare oltre.

Jostein GaarderJostein GaarderC'è nessuno?

 

Il filo invisibile (2022)

Il filo invisibile (2022)

Questa settimana ho visto un film italiano, molto nuovo e che parla di temi nuovi, come l’omogenitorialità, le famiglie arcobaleno, le madri portatrici, insieme ai temi di sempre, gli adolescenti, i problemi dentro e fuori la famiglia, ecc. Si chiama Il filo invisibile e mi è piaciuto molto.

a come a — bis — — bis — bis

a come a — bis — — bis — bis

Un’altra parola molto importante per il Vocabolario possitivo che stiamo raccogliendo insieme nei nostri incontri facciamo pace, laboratorio di inmunosuficienza psicologica, è astrologia, dal momento che parliamo spesso delle diverse voci che abbiamo nella testa e l’astrologia psicologica può aiutarci a capirle e integrarle.

Little Miss Sunshine (2006)

Little Miss Sunshine (2006)

Oggi ho visto di nuovo Little Miss Sunshine, uno di quei film che posso vedere una volta ogni tanto e mi fa commuovere sempre. La storia di una bambina di sette anni con un sogno, diventare reginetta di bellezza, ignorando ingenuamente che il suo aspetto non rientri nei canoni di bellezza richiesti.