Divine Connection (2019)

La prima volta che ho visto la copertina e il titolo di questo libro ho pensato che sembrava una cavolata, ma poi, continuavo a vederlo e ho deciso di leggerlo, e ho dovuto ricredermi. Divine Connection di Patrizia Setteducati mi è proprio piaciuto. 

È un libro chiaro, concreto, semplice, scorrevole e allo stesso tempo parla di cose molto profonde. La settimana scorsa, spiegando i tre tipi di personalità della scuola transazionale che io chiamo “parti”, oltre alla parte bambina, la parte adulta e la parte genitoriale, mi è venuto naturale scrivere una quarta “parte” che ho chiamato la nostra parte “divina”. Questo libro parla proprio di quella nostra parte più elevata e connessa con “il divino”.

Con il sottotitolo Trova la tua essenza liberandoti da emozioni, paure, blocchi, superando il vuoto interiore per realizzare una vita meravigliosa. La setteducati racconta i messaggi che ha ricevuto dai suoi maestri di vita, parla di energia e di cose poco logiche… ma, ci fa riflettere su come sarebbe il nostro mondo se riuscissimo a liberarci dal dolore e dalle paure che bloccano la nostra vita, dominata dal nostro EGO e in cui la nostra anima è stata sottomessa.

Ma non si ferma a concetti teorici e parla anche di pratica. Ci racconta del suo metodo, semplice e realmente efficace, per liberarci di tutto ciò che ci ha fatto soffrire in passato e per creare una vita fatta hdi sogni realizzati, di felicità, di abbondanza e di relazioni armoniche…

Lo consiglio vivamente persino a quelli che quando leggono “maestri invisibili” iniziano a storcere il naso. Proviamo, non costa niente. Oltre al libro cartaceo ci sono molti contenuti online, approfondimenti, esercizi, meditazioni…

L’avete letto? Vi è piaciuto? Raccontatemi la vostra esperienza con il libro… vi va?

0 Comments

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

È più sicuro cercare nel labirinto che rimanere in una situazione senza formaggio

 

l’arte di pensare chiaro (2014)

l’arte di pensare chiaro (2014)

Oggi voglio parlarvi di nuovo di un libro di Robin Sharma, Il club delle cinque del mattino, un romanzo meraviglioso che parla del tempo che molti sentiamo che non è mai abbastanza, per fare tutto quello che vogliamo e per farlo bene, di dove trovarlo, e di come sfruttarlo al meglio.

l’erba cattiva (2018)

l’erba cattiva (2018)

Anche questa settimana, e sempre per caso su Nextflix, ho visto un film francese molto simpatico, L’erba cattiva, una riflessione molto carina su come possiamo superare le difficoltà, per grosse che esse siano, con l’aiuto di qualcuno che non ha i nostri stessi problemi, anche se ha degli altri.

giocatori PRO

giocatori PRO

Ieri, al nostro incontro, ancora online, di facciamo pace, laboratorio di inmunosuficienza psicologica, abbiamo parlato, come promesso, delle diverse parti di noi e di una tecnica per riconoscerle, per integrarle, ma soprattutto abbiamo parlato del perchè stiamo facendo questi incontri, per diventare dei giocatori livello P.R.O. di questo gioco che è la vita.