Diventare Invisibili (2021)

17 Dec 21

Questa settimana voglio parlarvi di un libro molto diverso del mio solito, Diventare invisibili. Strategie per sparire fisicamente, virtualmente e fiscalmente. Come mettere al sicuro i propri averi e salvarsi dalle ingiustizie del Sistema di Francesco Narmenni.

Un libro che parla del sistema e dei rapporti che ha con gli individui che lo compongono e lo sostengono, con le istituzioni, le corporazioni. Descrive tutto questo come una giungla e fa degli esempi di situazioni in cui il sistema, che forse è nato in maniera molto organizzata, razionale e con un senso di giustizia che difendeva i più deboli, spesso non difende nessuno.

È diviso in tre parti, la prima ci fa riflettere su come in diversi database ci sono tutti i dati su ognuno di noi, chi siamo, dove e con chi viviamo, che lavoro facciamo e abbiamo fatto in passato, su quanto guadagniamo, il denaro che possediamo e dove lo teniamo. Da qualche parte sono registrati gli oggetti che acquistiamo, dove ci troviamo in ogni momento, cosa facciamo nel tempo libero.

La seconda, parla dei rischi che comporta la semplice esistenza di tutta questa informazione in giro su di noi. Perchè non è sempre vero che: “Se non hai niente da nascondere non hai nulla da temere”, e cita una frase bellissima di Stanislaw Jerzy Lec, poeta sfuggito agli orrori dell’olocausto che diceva ” Siamo tutti uguali davanti alla legge ma non davanti agli incaricati di applicarla”.

Per finire, parla di come sparire, come diventare invisibili, virtualmente, fisicamente e fiscalmente. Alcune parti mi sono piaciute più che altre, alcune mi sembrano più “per tutti” di altre, ma l’invito ad avere un profilo basso,  a parlare in maniera “invisibile”e soprattutto a diventare consapevoli di con quali dati alimentiamo questo database e in cambio di cosa lo facciamo, mi sembra molto utile.

L’avete letto? Vi è piaciuto? Raccontatemi la vostra esperienza con il libro… vi va?

0 Comments

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Primo accordo: Sii impeccabile con la parola. La parola è potente. Usatela nel modo giusto, usatela per condividere l’amore. Usate la magia bianca con tutti, cominciando da voi stessi.

Don Miguel RuizDon Miguel RuizI Quattro Accordi

 

Aspettando i soccorsi

Aspettando i soccorsi

Dicono che c’era una volta una miniera in cui ci fu un crollo che lasciò isolati sei minatori che lavoravano in una galleria molto profonda estraendo minerali dalle viscere della Terra. L’uscita del tunnel era sigillata. Si guardarono l’un l’altro in silenzio, valutando la situazione.

Fake news: sicuri che sia falso? (2018)

Fake news: sicuri che sia falso? (2018)

Quando mi chiedono perchè parlo di plandemia e rispondo che non mi convince la narrativa, è dovuto anche a che ho letto libri come questo Fake news: sicuri che sia falso? Gestire disinformazione, false notizie e conoscenza deformata, di Andrea Fontana, che mi hanno insegnato a vedere in maniera diversa le notizie.

Encanto (2021)

Encanto (2021)

Per la settimana del mio compleanno voglio parlarvi dell’ultimo film Disney che ho visto, Encanto, un film ambientato nella bellissima Colombia, che parla di una famiglia speciale e magica, in cui ogni membro riceve un dono all’età di cinque anni, tranne Mirabel, che non ha avuto quella fortuna.