Detachment il distacco (2011)

18 Nov 21

La settimana scorsa ho visto un film del 2011, Detachment – Il distacco, che mi ha fatto una tenerezza infinita, un film sul mondo che sta andando alla deriva, raccontando la storia di un insegnante supplente, e di un gruppo di studenti disastrati, in una scuola disastrata, in una città disastrata, in questo mondo in cui le persone sono diventate oggetti, prodotti, in cui i rapporti umani sono un optional, e la sensibilità sembra una debolezza.

Ve ne parlo perchè, credo sia una storia che riflette molto bene pensieri che abbiamo avuto in molti almeno una volta, come che i genitori dovrebbero avere una patente e un manuale da seguire per allevare i figli, che anche gli insegnanti sono esseri umani, con i loro problemi, le loro debolezze, bisogni, ecc… Ma soprattutto per un’idea il distacco è necessario per sopravvivere in un mondo così malato, così rovinato e poco umano, il distacco è una opzione per isolarsi e non soffrire, ma c’è un’opzione migliore, per vivere meglio, per essere felici e forse persino per cambiare un po’ le cose prima che ci esplodano nelle mani, ed é l’umanità, la connessione, l’aiuto…

0 Comments

Submit a Comment

Your email address will not be published.

Non puoi evitare che tristezza e paura ti volino attorno; quello che puoi evitare è che si costruiscano un nido nella tua testa.

 

giustizia divina

giustizia divina

giustizia divina

23 May 22

Dicono che c’era una un gruppo di ragazzi molto poveri che, mentre giocava, trovò un sacchettino molto carino con ventisei bacche rosse. Siccome loro erano cinque e la divisione non era esatta, andarono a chiedere alla donna più anziana del villaggio aiuto per dividerle equamente.

La famiglia ideale (2021)

La famiglia ideale (2021)

Questa settimana ho visto un altro film spagnolo su Netflix, La famiglia ideale, con altri due attori spagnoli che adoro, Belén Rueda e Jose Coronado, nei panni di due persone molto diverse che, conoscendosi finiranno per scombinare molte vite.

idealizzare

idealizzare

L’altro giorno stavo parlando con alcune amiche dei problemi di tutti i giorni, ognuna parlava delle cose che faceva fatica a gestire e, quando anche io ho raccontato qualcosa mi hanno guardata malissimo, perchè pensavano che, siccome aiuto le persone a risolvere problemi, io non ne avessi.