Detachment il distacco (2011)

18 Nov 21

La settimana scorsa ho visto un film del 2011, Detachment – Il distacco, che mi ha fatto una tenerezza infinita, un film sul mondo che sta andando alla deriva, raccontando la storia di un insegnante supplente, e di un gruppo di studenti disastrati, in una scuola disastrata, in una città disastrata, in questo mondo in cui le persone sono diventate oggetti, prodotti, in cui i rapporti umani sono un optional, e la sensibilità sembra una debolezza.

Ve ne parlo perchè, credo sia una storia che riflette molto bene pensieri che abbiamo avuto in molti almeno una volta, come che i genitori dovrebbero avere una patente e un manuale da seguire per allevare i figli, che anche gli insegnanti sono esseri umani, con i loro problemi, le loro debolezze, bisogni, ecc… Ma soprattutto per un’idea il distacco è necessario per sopravvivere in un mondo così malato, così rovinato e poco umano, il distacco è una opzione per isolarsi e non soffrire, ma c’è un’opzione migliore, per vivere meglio, per essere felici e forse persino per cambiare un po’ le cose prima che ci esplodano nelle mani, ed é l’umanità, la connessione, l’aiuto…

0 Comments

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Nulla al mondo è normale. Tutto ciò che esiste è un frammento del grande enigma.

Jostein GaarderJostein GaarderC'è nessuno?

 

auguri e buoni propositi

auguri e buoni propositi

Un altro dei ricordi che mi mancano tanto di quando ero bambina è quello degli auguri di buon anno. Oggi giorno si parla solo di buoni propositi, di obbietivi da raggiungere, di sforzi, d’impegno… come se tutto dipendesse da noi, dai nostri desideri e dalla nostra volontà.

Klaus (2019)

Klaus (2019)

Questa settimana voglio parlarvi di un film molto simpatico, Klaus: I segreti del Natale, che racconta la storia di un Santa Klaus in un modo un po’ particolare, una leggenda nata un po’ per caso, pezzo a pezzo, da una serie di situazioni particolari e piccole coincidenze.

Goool! (2013)

Goool! (2013)

Questa settimana, visto che l’Argentina ha vinto il mondiale, ho pensato di rivedere un film argentino di dieci anni fa sul calcio: Goool! una bellissima storia sull’amicizia, sullo spirito di squadra, ma soprattutto sullo sport, in cui, per giocare, servono gli avversari, di cui dicono “è più quel che ci unisce che quel che ci separa”.