Detachment il distacco (2011)

18 Nov 21

La settimana scorsa ho visto un film del 2011, Detachment – Il distacco, che mi ha fatto una tenerezza infinita, un film sul mondo che sta andando alla deriva, raccontando la storia di un insegnante supplente, e di un gruppo di studenti disastrati, in una scuola disastrata, in una città disastrata, in questo mondo in cui le persone sono diventate oggetti, prodotti, in cui i rapporti umani sono un optional, e la sensibilità sembra una debolezza.

Ve ne parlo perchè, credo sia una storia che riflette molto bene pensieri che abbiamo avuto in molti almeno una volta, come che i genitori dovrebbero avere una patente e un manuale da seguire per allevare i figli, che anche gli insegnanti sono esseri umani, con i loro problemi, le loro debolezze, bisogni, ecc… Ma soprattutto per un’idea il distacco è necessario per sopravvivere in un mondo così malato, così rovinato e poco umano, il distacco è una opzione per isolarsi e non soffrire, ma c’è un’opzione migliore, per vivere meglio, per essere felici e forse persino per cambiare un po’ le cose prima che ci esplodano nelle mani, ed é l’umanità, la connessione, l’aiuto…

0 Comments

Submit a Comment

Your email address will not be published.

Quando due persone s’incontrano, e una sta a testa in giù, non è così semplice stabilire chi dei due sta nel verso giusto.

Jostein GaarderJostein GaarderC'è nessuno?

 

Il filo invisibile (2022)

Il filo invisibile (2022)

Questa settimana ho visto un film italiano, molto nuovo e che parla di temi nuovi, come l’omogenitorialità, le famiglie arcobaleno, le madri portatrici, insieme ai temi di sempre, gli adolescenti, i problemi dentro e fuori la famiglia, ecc. Si chiama Il filo invisibile e mi è piaciuto molto.

Little Miss Sunshine (2006)

Little Miss Sunshine (2006)

Oggi ho visto di nuovo Little Miss Sunshine, uno di quei film che posso vedere una volta ogni tanto e mi fa commuovere sempre. La storia di una bambina di sette anni con un sogno, diventare reginetta di bellezza, ignorando ingenuamente che il suo aspetto non rientri nei canoni di bellezza richiesti.