Croce e delizia

Questa settimana ho guardato un film italiano su amazon prime, Croce e delizia, una commedia con argomento LGTB con due grandissimi Fabrizio Bentivoglio e Alessandro Gassmann, che, in tarda età e dopo che hanno avuto le loro famiglie, più o meno normali, decidono di sposarsi.

Un film che parla di stereotipi e di accettazione, di differenze culturali, non fra persone di diversi paesi, ma piuttosto di diverse famiglie e ceti sociali, un film sulle differenze personali che possono essere superate con l’amore. Nella Roma di oggi, un vecchio bohemien e un vedovo pescivendolo si incontrano per caso, si innamorano, si mettono insieme e decidono di sposarsi.

Il film racconta del momento in cui lo dicono alle famiglie e soprattutto di come lo prendono, ognuno a modo suo, da chi è felice per loro a chi vuole boicottare il matrimonio, da chi non riesce a vederli in veste omosessuale a chi, alla fine, con quel matrimonio riesce a trovare il padre che aveva sempre sognato.

0 Comments

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Non puoi evitare che tristezza e paura ti volino attorno; quello che puoi evitare è che si costruiscano un nido nella tua testa.

 

Tutto normale il prossimo natale (2021)

Tutto normale il prossimo natale (2021)

Tra un mese è Natale e, siccome io amo il Natale ho iniziato a guardarmi i film di Natale di quest’anno con un film Brasiliano, Tutto normale il prossimo Natale, un film sullo spirito del Natale, particolare, che ha incantato persino me che non amo la comicità brasiliana.

l’ordine delle cose

l’ordine delle cose

Dicono che c’era una volta un uomo molto saggio a cui tutti andavano a chiedere consiglio e parole di conforto per ogni occassione. Dicono che una volta uno dei signori più ricchi del luogo gli chiese una frase importante per conmemorare la nascita del suo primo nipote.

La tua parola è una bacchetta magica (1927)

La tua parola è una bacchetta magica (1927)

Questa settimana, ho letto un’altro libro di Florence Scovel Shinn, questa volta ho letto La tua parola è una bacchetta magica, un po’ come il gioco della vita, un compendio di rifflessioni, affermazioni e storie sulla legge di attrazione e il New Thought.