Conosci e usa l’enneagramma (2018)

Chi mi conosce sa che da quando ho scoperto l’enneagramma è diventato uno dei miei argomenti preferiti, questa settimana ho letto un libro in italiano di cui voglio parlarvi perchè mi è piaciuto molto: Conosci e usa l’Enneagramma: Scopri il tuo carattere e liberati da ciò che non sei di Alessandro d’Orlando.

Quello che mi ha fatto scegliere di parlarvi è l’approccio che ha verso l’enneagramma, non come un insieme di ettichette che ci condannano, ma più come unsa serie di caselle di un gioco, tra le quali ci possiamo spostare, muovere, nel bene e nel male.

Ci racconta gli enneatipi come “vestiti” o “maschere” che ci siamo fatti da bambini per difenderci dal modo in cui il mondo esterno ci trattava e che abbiamo portato per tutta o la maggior parte della nostra vita. In molte o poche situazioni è stato utile ma, se siamo curiosi di questo tipo di conoscenze è perchè abbiamo capito che a volte questa “maschera” ci fa più male che bene.

In questa ottica, il proprio enneatipo diventa solo un “modo di porsi”, ad un insieme di automatismi, con i suoi lati luminosi, le sue capacità, e quelli più bui, le sue difficoltà. E con delle situazioni in cui è adeguato e altre in cui è molto poco funzionale. Ognuno ha allenato o usato più volte uno di questi “modi”. Quando ci accorgiamo, quando diventiamo consapevoli di “non essere” il nostro enneatipo, di “poter rispondere” in modo diverso, possiamo diventare più forti e stare meglio con noi stessi e con gli altri.

Lo avete letto? Cosa ne pensate?… Aspetto i vostri commenti…

0 Comments

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

La felicità significa non lamentarsi di quello per cui non c'è niente da fare. Le lamentele sono il rifugio di coloro che non hanno fiducia in se stessi.

Dr. Wayne W. DyerDr. Wayne W. DyerLe tue zone erronee

 

l’arte di pensare chiaro (2014)

l’arte di pensare chiaro (2014)

Oggi voglio parlarvi di nuovo di un libro di Robin Sharma, Il club delle cinque del mattino, un romanzo meraviglioso che parla del tempo che molti sentiamo che non è mai abbastanza, per fare tutto quello che vogliamo e per farlo bene, di dove trovarlo, e di come sfruttarlo al meglio.

l’erba cattiva (2018)

l’erba cattiva (2018)

Anche questa settimana, e sempre per caso su Nextflix, ho visto un film francese molto simpatico, L’erba cattiva, una riflessione molto carina su come possiamo superare le difficoltà, per grosse che esse siano, con l’aiuto di qualcuno che non ha i nostri stessi problemi, anche se ha degli altri.

giocatori PRO

giocatori PRO

Ieri, al nostro incontro, ancora online, di facciamo pace, laboratorio di inmunosuficienza psicologica, abbiamo parlato, come promesso, delle diverse parti di noi e di una tecnica per riconoscerle, per integrarle, ma soprattutto abbiamo parlato del perchè stiamo facendo questi incontri, per diventare dei giocatori livello P.R.O. di questo gioco che è la vita.