Come se non ci fosse un domani (2021)

23 Dec 21

Questa settimana ho visto un’altro film sul tempo che scorre veloce, un po’ come Tutto normale il prossimo natale, un film australiano Come se non ci fosse un domani, che parla di un procrastinatore seriale, che non trova mai il tempo per fare tutto quello che vorrebbe fare.

Il film racconta la storia di una coppia che ha tanti piani per un futuro ancora non precisato, matrimonio, figli, cane… Lui è così convinto che ci sarà tempo per tutto che lascia tutto per “dopo”, fino a quando incontra una sconosciuta nel cimitero che gli fa un regalo particolare, che gli permette di saltare nel tempo, un anno in avanti ogni pochi minuti.

Ve ne parlo perchè è il terzo invito a non procrastinare che ho visto in queste ultime settimane. A fermarci un attimo a riflettere su tutto quello che viviamo, su quello che facciamo e quello che lasciamo per “dopo”, su come lo viviamo, sulle nostre priorità e sulla nostra capacità di scegliere.

p.s. non ho trovato il trailer italiano ma vi lascio quello originale in inglese.

0 Comments

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Quelli che riconoscono che i problemi fanno parte della condizione umana, e che non misurano la felicità dall'assenza di problemi, sono gli esseri più intelligenti che si conoscano, e sono anche i più rari.

Dr. Wayne W. DyerDr. Wayne W. DyerLe tue zone erronee

 

la tazzina di caffè

la tazzina di caffè

Dicono che c’era una volta un gruppo di alunni, affermati nelle loro carriere, che andarono tutti insieme a trovare uno dei loro vecchi professori del liceo. Dopo un pò che erano lì la conversazione si trasformò in una serie di lamentele sullo stress del lavoro e della vita.

Pianeta Verde (1995)

Pianeta Verde (1995)

Questa settimana mia mamma mi ha fatto notare che hanno messo su Netflix uno dei film francesi degli anni 90 che io ho sempre adorato: Pianeta verde, di 1996. Uno di quei film, come La Crisi, di critica sociopolitica che ci fa vedere il nostro mondo da un’altro punto di vista.

Il filo invisibile (2022)

Il filo invisibile (2022)

Questa settimana ho visto un film italiano, molto nuovo e che parla di temi nuovi, come l’omogenitorialità, le famiglie arcobaleno, le madri portatrici, insieme ai temi di sempre, gli adolescenti, i problemi dentro e fuori la famiglia, ecc. Si chiama Il filo invisibile e mi è piaciuto molto.