Come Cambiare il Proprio Passato (2015)

In questo libro, Giulio Cesare Giacobbe, come sempre con un titolo accattivante e provocatore, ci racconta il suo sistema personale per Cambiare il Proprio Passato, visto come la causa della nostra sofferenza psichica, ma anche come qualcosa che non esiste più.

 Partendo dal fatto che il passato, infatti, non esiste più e che ci condiziona solo attraverso il modo in cui lo ricordiamo, attraverso la nostra memoria, analizza questa e scopre che, sebbene non si piò cancellare nè modificare, si può sovrascrivere.

Partendo dal fatto che i ricordi sono delle suggestioni, specie di film che abbiamo “girato” osservando la realtà e che diventano più “forti” ogni volta che li ricordiamo o che li riguardiamo nella nostra mente…

Propone di fare un “trapianto di memoria“, di offrire alla nostra mente dei film diversi da ricordare, delle suggestioni diverse da rivedere, da immaginare, visto che il nostro cervello non capisce la distinzione, sul piano emotivo, fra realtà e immaginazione…

Nel libro mostra come la memoria può essere modificata e quindi può essere modificato anche il passato come vissuto mnemonico soggettivo capace di influenzare il nostro comportamento presente e futuro.

Un libro pieno di casi clinici, e allo stesso tempo di facile lettura, per dimostrare che il trapianto di memoria è una metodica praticabile e risolutiva nei casi di traumi pregressi non rimossi causanti disturbi della personalità.

Il trapianto di memoria è una tecnica che appartiene di diritto alla psicoterapia evolutiva, che sulla suggestione della visualizzazione guidata ha fondato la propria caratteristica operativa

L’avete letto? no? Leggetelo e ditemi se vi piace… 

0 Comments

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Pensa agli altri, ci dice la società. Ama il prossimo tuo, esorta la Chiesa. A quanto pare, nessuno si ricorda mai del "come te stesso". Se è vero che vuoi conseguire la felicità nel presente, proprio questo, invece, dovrai imparare a fare: amare te stesso.

Dr. Wayne W. DyerDr. Wayne W. DyerLe tue zone erronee

 

Se Dio vuole (2015)

Se Dio vuole (2015)

Ieri mi sono divertita da impazzire con Se Dio vuole con due attori meravigliosi Marco Giallini e Alessandro Gassmann. Un film tanto simpatico quanto realistico sulla chiesa, sulla fede, la fiducia e la speranza.

di regole ed eccezioni

di regole ed eccezioni

Spesso molti confondono il mio ottimismo con ingenuità. Io non sono d’accordo, infatti abbiamo già parlato più volte di quanto il mio concetto di pensiero possitivo (con due esse) sia più che altro un esercizio di realismo ottimista o di ottimismo realistico, come preferite.

per quale Dio lavori?

per quale Dio lavori?

Nelle religioni polteiste ci sono più dei e si può scegliere a quale Dio dirigersi in ogni momento. Nelle religioni monotesite c’è la chiesa che ci racconta la storia di Dio, una storia che è unica, ma ognuno di noi, dopo la personalizza e può farsi un idea di Dio completamente personale.