Collateral beauty (2016)

Un’altro film che ancora non avevo visto e ora si può vedere su Netflix è Collateral Beuty, con Will Smith. Una bellissima storia sull’amore, la morte e il tempo, secondo il protagonista, le tre motivazioni più importanti nella vita di ognuno di noi.

 Inizia con il discorso d’incoraggiamento alla Simon Sinek, in cui il protagonista, un uomo brillante, racconta ai suoi dipendenti come per vendere bisogna attirare le persone con una di queste tre cose. Tutti cercano l’amore, di avere più tempo o di sfuggire alla morte.

Dieci anni dopo è diventato un’altra persona. Un uomo deluso e arrabbiato con queste tre cose che, secondo lui, l’hanno ingannato e che vive senza creatività, senza nessun tipo di contatto con altri, mentre scrive loro delle lettere idignate e arrabbiate.

 Fino a quando, un po’ per caso, i suoi amici trovano degli attori che ispirano loro un piano per recuperarlo, impersonare queste cose e dargli le risposte che cerca, o almeno quelle che potrebbero farlo tornare. E gli attori dimostrano di avere una saggezza e una sensibilità fuori dal comune.

Quello che ho amato di più è stato il finale, anche se non vi dico come finisce perchè se non l’avete visto vorrei che lo vedeste, ma ve ne parlo perchè le parole degli “attori”, della morte, dell’amore, del tempo, se date loro una possibilità possono fare in ognun di noi un effetto veramente importante.

0 Comments

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Da qualche parte tra questo pianeta e la luna, il basso si trasforma in alto e l’alto in basso.

Jostein GaarderJostein GaarderC'è nessuno?

 

Mi faccio una promessa (2020)

Mi faccio una promessa (2020)

Con l’arrivo delle vacanze mi torna sempre il desiderio di ordine in casa. Quest’anno ho letto Mi faccio una promessa, entro tre mesi la mia casa sarà uno spettacolo, trovato per caso tra le novità di Amazon Kindle Unlimited.

Il principe dimenticato (2020)

Il principe dimenticato (2020)

Oggi mi sono guardata di nuovo un film con Omar Sy, il principe dimenticato, come in famiglia all’improvviso, una bellissima storia di un padre e di sua figlia. In questo caso, ambientata in due mondi, quello reale e quello della fantasia.

spronare

spronare

Quando dico che sono una life coach molti rispondono “ah, sei una motivatrice!”. In realtà, no. Per come lavoro io, parlare di motivazione è spesso troppo superficiale, infatti non sempre funziona, io cerco di lavorare su un livello un po’ più profondo.

si stava meglio

si stava meglio

In questi giorni in cui la maggior parte dei miei amici e conoscenti discute sulle misure contro il COVID, tra i commenti su mascherina si o mascherina no, e vaccino si o vaccino no… qualcuno è risucito a tirare fuori il famoso “si stava meglio quando si stava peggio”.