chi ti ha fatto male?

Ieri a facciamo pace ho raccontato come questo weekend, mentre facevo mediazione famigliare, ho avuto una sensazione costante di dejà vue. Parlavo e parlavo ma le mie parole dovevano combattere con le solite idee che ci hanno inculcato fin da piccoli per poterci manipolare più facilmente. Sia chiaro che non sto giudicando, non credo che questo sia stato fatto di proposito nè con cattiveria, ma vedo gli effetti ogni giorno e i libri che mi hanno insegnato a pensare in un modo diverso mi hanno aiutato molto.

Una delle bugie più importanti è proprio questa: qualcuno ti ha fatto male, anche solo qualcuno può farti male. Questa credenza si insinua nel passaggio dalle sensazioni ai sentimenti. Vi racconto come la vedo io:

Quando ci sentiamo male, giustmente, lo primero che facciamo è chiederci perchè. In funzione della risposta a questa domanda cambieranno i nostri sentimenti e la nostra capacità per risolvere il problema.

  • se crediamo che la causa è esterna, i sentimenti che affioreranno saranno la rabbia, la tristezza e l’impotenza… In questo modo, gli altri sono variabili del problema, che dovrebbero cambiare perchè noi possiamo risolvere. E noi possiamo solo attendere, sperare e spesso disperare.
  • se crediamo che la causa è interna, invece, potremo sentire la serenità, l’assertività e la forza… in questo caso, gli altri sono costanti nel nostro problema e le variabili sono tutte in nostro spotere.

Finchè crederemo che possiamo stare male per quello che fa o ha fatto qualcun’altro non potremo recuperare il controllo della nostra vita. Quando capiamo che quello che ci ferisce non è quello che ci hanno fatto ma il giudizio che noi facciamo di ciò, e che basterebbe cambiare questo per stare meglio… sarebbe da sciocchi non farlo, no?

Che ne pensate? Vi sembra abbia una logica? Aspetto i vostri commenti…

0 Comments

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Se devi scegliere tra avere ragione o essere gentile, scegli sempre di essere gentile.

Dr. Wayne W. DyerDr. Wayne W. Dyeril mio sacro destino

 

Tu puoi cambiare la tua vita (2018)

Tu puoi cambiare la tua vita (2018)

Anche questa settimana mi sono letta un libro di Emmet Fox, meraviglioso, Tu puoi cambiare la tua vita. Un libro sulla preghiera scientifica come soluzione a tutti problemi della vita, come una forma di chiedere aiuto a qualcuno più potente e più utile.

10 regole per fare innamorare (2012)

10 regole per fare innamorare (2012)

Questa settimana mi sono guardata, sempre su Netflix, un’altra commedia francese sui problemi delle famiglie di oggi giorno, sulle pressioni a cui ci sottopone la società, sempre più esigente soprattutto con le apparenze: Guida alla famiglia perfetta.

il momento giusto

il momento giusto

Dicono che c’era una volta un professore universitario molto amato per la comprensione che dimostrava, non solo della sua materia, ma anche del mondo in cui viviamo, che un giorno vide arrivare tardi in classe uno dei suoi allievi preferiti. Era in ritardo e si vedeva che si sentiva in colpa.

I dieci commandamenti (2016)

I dieci commandamenti (2016)

Chi mi conosce e sa quanto io ami Igor Sibaldi, probabilmente mi ha sentito dire che vorrei tanto trovare e leggere le sue fonti. Questo libro di Emmet Fox credo sia una di esse, I dieci comandamenti, una spiegazione molto diversa del solito di questo brano e di tutta la Bibbia.