chi me l’ha fatta in testa (2002)

21 Feb 20

Oggi voglio parlare di nuovo di un libro per bambini, uno dei miei preferiti in assoluto del periodo in cui leggevo per bambini in una libreria, Chi me l’ha fatta in testa. Una bellissima storia su un argomento tabú e un approccio da talpa.

Come si vede nel disegno della copertina e si legge nel titolo, il libro racconta la storia di una piccola talpa che si ritrova in testa una cacca e decide di vendicarsi e, per farlo bene, prima va a studiare le cacche di ogni animale della fattoria.

  • primo: il protagonista è una talpa, un animale con fama di essere poco socievole, mezzo cieco e ostinato come pochi, non sicuramente conosciuto per la sua intelligenza;
  • secondo: la ricerca è molto dettagliata anche se si parla di un argomento tabù, deve essere sicuro di vendicarsi del giusto “aggressore” e per farlo va a visitare tutti gli animali, a vedere com’è la cacca di ognuno scartandole con realismo e logica fino a quando non trova quella “uguale” a quella che ha in testa;
  • terzo: alla fine, dopo tutto lo sforzo, la vendetta è inutile. Un po’ come il topolino che, al cinema, visto che l’elefante seduto davanti non li lasciava vedere il film, si vendica mettendosi lui davanti all’elefante. La maggior parte delle vendette sono così, costano più di quanto possano fruttare, se mai fruttano qualcosa.

L’avete letto? Vi è piaciuto? Raccontatemi la vostra esperienza con il libro… vi va?

0 Comments

Submit a Comment

Your email address will not be published.

Aver bisogno di essere approvato è come dire: vale più il tuo concetto su di me dell'opinione che ho di me stesso.

Dr. Wayne W. DyerDr. Wayne W. DyerLe tue zone erronee

 

a come arch44 — bis — bis — bis — bis3

a come arch44 — bis — bis — bis — bis3

Un’altra parola molto importante per il Vocabolario possitivo che stiamo raccogliendo insieme nei nostri incontri facciamo pace, laboratorio di inmunosuficienza psicologica, è astrologia, dal momento che parliamo spesso delle diverse voci che abbiamo nella testa e l’astrologia psicologica può aiutarci a capirle e integrarle.

Basta con queste ca**ate (2020)

Basta con queste ca**ate (2020)

Questa settimana voglio parlarvi del secondo libro Gary John Bishop che ho trovato, Basta con queste ca**ate. Come smettere di raccontarsi palle e godersi di più la vita, un invito a scoprire i tre pensieri che ci sabottano dal profondo del nostro inconscio e come sconfingerli.

Smettila di martellarti le palle (2018)

Smettila di martellarti le palle (2018)

Questa settimana voglio parlarvi di un’altro libro di un coach, Gary John Bishop, Smettila di martellarti le palle. Esci dalla tua testa ed entra nella vita vera, un invito a capire l’importanza che hanno i nostri pensieri nella nostra vita, un libro sulle affermazioni un po’ diverso dal solito.