l’erba cattiva (2018)

l’erba cattiva (2018)

Anche questa settimana, e sempre per caso su Nextflix, ho visto un film francese molto simpatico, L’erba cattiva, una riflessione molto carina su come possiamo superare le difficoltà, per grosse che esse siano, con l’aiuto di qualcuno che non ha i nostri stessi problemi, anche se ha degli altri.

giocatori PRO

giocatori PRO

Ieri, al nostro incontro, ancora online, di facciamo pace, laboratorio di inmunosuficienza psicologica, abbiamo parlato, come promesso, delle diverse parti di noi e di una tecnica per riconoscerle, per integrarle, ma soprattutto abbiamo parlato del perchè stiamo facendo questi incontri, per diventare dei giocatori livello P.R.O. di questo gioco che è la vita.

l’università del traffico

l’università del traffico

La settimana scorsa, in un corso di abbondanza, per la prima volta ho sentito parlare dell’università del traffico, si diceva che era la soluzione migliore per prepararci quando si vuole cambiare la propria vita, soprattutto per il suo prezzo contenuto sia in denaro che in tempo.

la bicicletta

la bicicletta

Dicono che c’era una volta un piccolo popolo che abitava isolato in mezzo alle montagne, molto lontano da tutto e da tutti. Erano persone semplici e collegate alla terra, ai suoi ritmi e ai suoi cicli, ma avevano pochi contatti con l’esterno e pochissima tecnologia.

Il club delle cinque del mattino (2019)

Il club delle cinque del mattino (2019)

Oggi voglio parlarvi di nuovo di un libro di Robin Sharma, Il club delle cinque del mattino, un romanzo meraviglioso che parla del tempo che molti sentiamo che non è mai abbastanza, per fare tutto quello che vogliamo e per farlo bene, di dove trovarlo, e di come sfruttarlo al meglio.

appena un minuto (2019)

appena un minuto (2019)

Anche questa settimana, e sempre per caso su Nextflix, ho visto un film molto simpatico, questa volta con Eddie Murphy, Immagina che, una bellissima storia su uno di quei padri troppo impegnati con il lavoro per prestare attenzione ai figli.

chi siamo

chi siamo

Al prossimo incontro, ancora online di facciamo pace, laboratorio di inmunosuficienza psicologica, parleremo di uno degli temi che mi stanno più a cuore, chi siamo, perchè ognuno di noi crede di essere uno, di avere una personalità, una voce, un modo di pensare ma in realtà credo che ne abbiamo diverse.

capire è sopravalutato

capire è sopravalutato

Davanti ad una situazione spiacevole, ad un risultato inatteso, il nostro primo pensiero, normalmente, è qualcosa tipo “non lo capisco, non capisco perchè le cose stanno così, devo capire cosa è successo”.

l’ospedale psichiatrico

l’ospedale psichiatrico

Dicono che c’era una volta, un professore di psicologia che il primo anno mostrava ai suoi allievi alcune delle due foto di un vecchio ospedale psichiatrico, ogni anno qualche studente chiedeva come facevano i dottori per capire che tipo di persone avessero di fronte.

Il leader che non aveva titoli (2011)

Il leader che non aveva titoli (2011)

Chi mi conosce sa che da quando ho scoperto l’enneagramma è diventato uno dei miei argomenti preferiti, questa settimana ho letto un libro in italiano di cui voglio parlarvi perchè mi è piaciuto molto: Conosci e usa l’Enneagramma: Scopri il tuo carattere e liberati da ciò che non sei di Alessandro d’Orlando.

immagina che (2009)

immagina che (2009)

Anche questa settimana, e sempre per caso su Nextflix, ho visto un film molto simpatico, questa volta con Eddie Murphy, Immagina che, una bellissima storia su uno di quei padri troppo impegnati con il lavoro per prestare attenzione ai figli.

l’universo

l’universo

Al nostro ultimo incontro di marzo di facciamo pace, laboratorio di inmunosuficienza psicologica, abbiamo parlato di come possiamo trovare una relazione tra le cose che incontriamo nel mondo fuori di noi e quelle che abbiamo dentro, secondo le leggi dell’Universo.

i non diagnosticati

i non diagnosticati

Nel film di cui abbiamo parlato qualche settimana fa, Pazzo per lei, abbiamo visto una faccia della pazzia, quella più estrema, quella diagnosticata, ma spesso nella nostra vita incontriamo persone che mostrano in minore quantità, le stesse caratteristiche.

le due vite dell’aquila

le due vite dell’aquila

Dicono che c’era una volta, una leggenda indiana che diceva che le aquile possono vivere fino a 70 anni. Ma non tutte lo fanno. Serve, perché ciò accada, che intorno ai 40 anni, l’aquila prenda una decisione difficile.

enneagramma i nove abitanti

enneagramma i nove abitanti

Questa settimana un mio amico che sa che sono molto interessata all’argomento enneagramma mi ha prestato il libro che ha scritto Luca Giorgetti, Enneagramma, i nove abitanti della terra, e sono molto contenta di dirvi che ve lo consiglio fortemente.

la prima pietra (2018)

la prima pietra (2018)

Anche questa settimana, e sempre per caso su Nextflix, ho visto un film italiano molto simpatico, La prima pietra, con un meraviglioso Corrado Guzzanti nei  panni del preside di una scuola multietnica in cui tutti sembrano convivere placidamente fino a quando un bambino lancia una pietra contro una vetrata.

oggettività

oggettività

La settimana scorsa, al nostro incontro, ancora online, di facciamo pace, laboratorio di inmunosuficienza psicologica, abbiamo parlato, dei concetti di oggettività e soggettivita e dei problemi che possiamo avere se li confondiamo, giacchè nascondono due trappole in cui rischiamo di finire senza renderci conto.

gli educatori

gli educatori

Uno dei mestieri più difficili e sottovalutati è quello dell’educatore, ci sono diversi tipi, gli educatori che lavorano con bambini, quelli che aiutano persone che hanno delle difficoltà fisiche o motorie, quelli che aiutano gli anziani, per le persone… sono sempre figure di riferimento molto importanti.

i due libri

i due libri

Dicono che c’era una volta, in una delle più antiche tribu degli Indiani d’America, una leggenda sulla crescita personale che diceva che quando veniamo al mondo arriviamo con due libri, uno di oro e uno di argento.

yes day (2021)

yes day (2021)

Anche qesta settimana, per caso su Nextflix, ho visto un film molto simpatico, Yes day, con Jennifer Garner e Edgar Ramírez. Una storia su quei “no” che molti genitori che credono di dover dire in continuazione, per proteggere i loro figli e su come vengono percepiti.

seminare e raccogliere

seminare e raccogliere

Ieri, al nostro incontro, ancora online, di facciamo pace, laboratorio di inmunosuficienza psicologica, abbiamo parlato, come promesso, del permesso per fare quel che vogliamo fare, del permesso per dire quel che sentiamo, del permesso per essere noi stessi, e non un’altra copia di un ideale mancato e impossibile .

non me lo merito

non me lo merito

L’altro giorno, in un telefilm, qualcuno ha ricevuto un regalo troppo bello e ha detto “non me lo merito”, e mi ha fatto riflettere molto su cosa ci è stata insegnata, alla maggioranza di noi, sul concetto di merito e sulla nostra relazione con esso.

uccidere i cattivi

uccidere i cattivi

Dicono che c’era una volta, in un piccolo villaggio sperduto tra le montagne, un uomo che viveva da solo con la sua famiglia in una piccola fattoria. Era un uomo pacifico, viveva per il suo lavoro e per la sua famiglia, lontano dai guai e dei litigi della città.

Girl Power (2021)

Girl Power (2021)

Anche qesta settimana, per caso su Nextflix, ho visto l’ultimo film americano sulle differenze di genere, Girl Power, certamente un po’ un’americanata, ma anche una bella storia, su come, in un mondo imperfetto, possiamo accettarlo, ignorarlo o cercare altri che, come noi, vogliano cambiarlo.

permesso inconsapevole

permesso inconsapevole

Martedì scorso, al nostro prossimo incontro ancora online, di facciamo pace, laboratorio di inmunosuficienza psicologica, abbiamo parlato di quell cose che non ci permettiamo di fare per paura delle conseguenze, la settimana prossima parleremo invece delle cose che permettiamo senza volerle.

gestione del rischio

gestione del rischio

Quando parlo di paura, di come gestirla, di come fare perchè non ci controlli, molti mi dicono che sono una illusa che vive nel mondo del mulino bianco. Non è per niente così, anzi. Non dico che non ci siano problemi ma che aspettarli con paura è poco funzionale.

la pecora nera

la pecora nera

Dicono che c’era una volta un uomo che era diventato, per la sua saggezza, un punto di riferimento della sua piccola comunità, anche se formalmente non occupava nessun posto di rilievo, era ammirato e amato da tutti. Un giorno bussò alla sua porta un uomo triste e arrabbiato perchè tutti gli dicevano che era una pecora nera.

il permesso di essere felici (2020)

il permesso di essere felici (2020)

In questa settimana, in cui stiamo parlando del permesso di essere se stessi, ho pensato di parlarvi dell’ultimo libro di Lucia Giovannini, Il permesso di essere felice. Manuale di spiritualità pratica, un percorso pratico per sbloccare le nostre emozioni limitanti in 12 codici pratici.

la fidanzata di nonna (2019)

la fidanzata di nonna (2019)

Anche qesta settimana, per caso su Nextflix, ho visto un bellissimo film, di nuovo spagnolo, La fidanzata di mia nonna, l’ultimo lavoro di una delle mie attrici Rosa Maria Sardà,  che, insieme ad un’altra delle mie attrici Verónica Forqué, parla di libertà, di amore e di famiglie.

quale permesso?

quale permesso?

Ieri, al nostro incontro, ancora online, di facciamo pace, laboratorio di inmunosuficienza psicologica, abbiamo parlato, come promesso, del permesso per fare quel che vogliamo fare, del permesso per dire quel che sentiamo, del permesso per essere noi stessi, e non un’altra copia di un ideale mancato e impossibile .

consigli gratuiti

consigli gratuiti

Questo periodo è difficile per tutti, per le famiglie, per i lavoratori, e soprattutto per i bambini. Si dice che con la Dad non riescano ad avere una infanzia normale. Ma, cosa vuol dire esattamente, cosa esattamente è un’infanzia normale?

nove per dieci, novantuno

nove per dieci, novantuno

Dicono che c’era una volta un professore di matematica adorato dai suoi ragazzi perchè parlava la loro lingua e sembrava capire i loro problemi come pochi adulti potevano fare. Un giorno che la classe era particolarmente agitata, entrò e, senza parlare iniziò a scrivere alla lavagna.

Pazzo di lei (2021)

Pazzo di lei (2021)

Anche qesta settimana, per caso su Nextflix, ho visto uno dei più bei film che io abbia mai visto, questa volta spagnolo, Pazzo per lei, un film molto profondo e allo stesso tempo leggero, che fa commuovere e allo stesso tempo pensare, sull’amore, sulle difficoltà, sulle aspettative e sulla normalità.

permesso

permesso

Martedì al nostro prossimo incontro, ancora online, di facciamo pace, laboratorio di inmunosuficienza psicologica, vedremo le cose che non riusciamo a fare, che non possiamo fare, e quelle che abbiamo persino smesso di volere. E parleremo delle diverse ragioni per cui questo è così.

fortuna e merito

fortuna e merito

Abbiamo parlato più volte dei diversi rischi psicologici di questa pandemia, o meglio, delle misure che si stanno prendendo a livello mondiale, dei lockdown, delle mascherine, delle privazioni di libertà, ecc.

lo scemo del villaggio

lo scemo del villaggio

Dicono che c’era una volta un villaggio sperduto in cui l’attrazione turistica principale era lo scemo del villaggio, al quale i turisti e le persone del luogo, erano soliti prendere in giro, per l’ignoranza che sfoggiava del valore delle monete.

Prendi in mano la tua vita (2020)

Prendi in mano la tua vita (2020)

Questa settimana mi è caduto tra le mani un libro di Ettore Amato, Prendi in mano la tua vita: 11 passi per realizzare i tuoi sogni. Mi è piaciuto veramente tanto, è un bel rissunto di tante strategie e tecniche, frutto del suo lavoro, raccontato in maniera molto semplice e pieni di esercizi pratici.

Momenti di trascurabile felicità (2019)

Momenti di trascurabile felicità (2019)

Questa settimana, per caso su Nextflix, ho visto un bellissimo film italiano, Momenti di trascurabile felicità, diretto da Daniele Luchetti, con Pif e Thony, basato sull’omonimo libro di Francesco Piccolo sulla vita e la morte, sulle scelte che facciamo quando pensiamo di vivere per sempre.

due domande

due domande

Ieri, al nostro incontro, ancora online, di facciamo pace, laboratorio di inmunosuficienza psicologica, abbiamo parlato di potere, di quelle cose che vorremmo fare ma non facciamo, perchè crediamo di non potere o di non dovere fare.

un’infanzia normale

un’infanzia normale

Questo periodo è difficile per tutti, per le famiglie, per i lavoratori, e soprattutto per i bambini. Si dice che con la Dad non riescano ad avere una infanzia normale. Ma, cosa vuol dire esattamente, cosa esattamente è un’infanzia normale?

la strada maledetta

la strada maledetta

Dicono che c’era una volta una piccola capretta curiosa e golosa che si era persa dalla sua mamma e dal suo gregge saltando su e giù nelle collinette vicine alla fattoria in cui abitava. All’inizio ebbe paura ma presto vidde, dall’altro lato di un fiumiciattolo, le altre capre che pascolvano in lontananza e corse da loro.

L’Amore Non Basta (1990)

L’Amore Non Basta (1990)

Anche se è passsato San Valentino, questa settimana voglio ancora parlare di amore, di comunicazione e di coppia, con un libro un po’ più vecchio ma ancora molto attuale, L’amore non basta, come risolvere i problemi del rapporto di coppia con la terapia cognitiva di Aaron T. Beck.

Prova a prendermi (2002)

Prova a prendermi (2002)

Oggi torniamo a parlare di un film con Jim Carrey, Yes man, un invito all’azione. Un invito a non arrenderci mai, a non chiuderci in noi stessi, a non lasciare che le difficoltà ci fermino, a non lasciare che la vita vada avanti guardandola come semplici spettatori, per paura, o paura della paura, o paura della paura della paura…

perchè no?

perchè no?

Ieri ho dovuto cancellare l’evento di facciamo pace, laboratorio di inmunosuficienza psicologica, per una piccola crisi in famiglia che ha necessitato di tutta la mia energia in quel momento. Vorrei approfittare di questo evento per spiegarvi meglio alcuni concetti sull’argomento di questo periodo, il potere.

tutte le strade portano a Roma

tutte le strade portano a Roma

Spesso mi capita di parlare con delle persone che si lamentano con me del proprio percorso, di quanto sia difficile, complicato, pieno di problemi, o di quanto sembri più facile quello degli altri, come se ci fossero percorsi giusti e sbagliati.

Le parole del maestro

Le parole del maestro

Dicono che c’era una volta una coppia con un bambino che ogni estate lo portava dai nonni che abitavano vicino al mare. Il primo giorno di vacanze prendevano il treno insieme e il giorno dopo i due tornavano a casa per continuare con i loro lavori.

L’Amore Non Fa Soffrire (2015)

L’Amore Non Fa Soffrire (2015)

Visto che si avvicina San Valentino, oggi ho pensato di parlarvi di uno degli argomenti che crea più problemi, perchè abbiamo subito un condizionamento più forte: l’amore. Nel libro L’amore non fa soffrire, Ettore Amato ci da una mano per capire tutto ciò che ci è stato insegnato in maniera sbagliata e tutto quello che in realtà vuol dire il vero amore, quello che aiuta a essere più felici.

Elegia americana (2020)

Elegia americana (2020)

Questa settimana, di nuovo su Nextflix, ho guardato uno dei film di cui tutti parlano, Elegia Americana, con Amy Adams, Glenn Close, e Gabriel Basso, basato sull'omonimo libro di memorie di JD Vance, in cui racconta da dov'è partito, da dove è partita la sua famiglia,...

fragilità

fragilità

Ieri ho dovuto cancellare l’evento di facciamo pace, laboratorio di inmunosuficienza psicologica, per una piccola crisi in famiglia che ha necessitato di tutta la mia energia in quel momento. Vorrei approfittare di questo evento per spiegarvi meglio alcuni concetti sull’argomento di questo periodo, il potere.

studiare cinese

studiare cinese

Spesso parliamo di disimparare e di imparare perchè, per me, per la scuola che seguiamo in questo blog, la nostra vita è un viaggio di studio nella vacanza studio che rappresenta la vita in questo pianeta, in questo mondo che abbiamo scelto.

l’aspirante venditore

l’aspirante venditore

Dicono che c’era una volta un ragazzo che adorava una ditta che fabbricava scarpe inglesi nella sua città. Fin da bambino aveva sognato di diventare grande per poterle usare e, quando ebbe l’età, comprò il suo primo paio e andò a chiedere di poter lavorare per loro come venditore.

21 (2008)

21 (2008)

Questa settimana, le mie ricerche su Nextflix, mi hanno portata a vedere un film del 2008 con Kevin Spacey, 21, basato sulle vicende di un gruppo di studenti del MIT che tra il 1980 ed il 1990 sbancò numerosi casinò ricorrendo al conteggio delle carte nel blackjack....

bambini cresciuti

bambini cresciuti

Martedì al nostro prossimo incontro, ancora online, di facciamo pace, laboratorio di inmunosuficienza psicologica, vedremo le cose che non riusciamo a fare, che non possiamo fare, e quelle che abbiamo persino smesso di volere. E parleremo delle diverse ragioni per cui questo è così.

studiare

studiare

Spesso parliamo di disimparare e di imparare perchè, per me, per la scuola che seguiamo in questo blog, la nostra vita è un viaggio di studio nella vacanza studio che rappresenta la vita in questo pianeta, in questo mondo che abbiamo scelto.

il viaggio da solo

il viaggio da solo

Dicono che c’era una volta una coppia con un bambino che ogni estate lo portava dai nonni che abitavano vicino al mare. Il primo giorno di vacanze prendevano il treno insieme e il giorno dopo i due tornavano a casa per continuare con i loro lavori.

Ostra (2020)

Ostra (2020)

Questa settimana ho visto un bellissimo film polacco su Nextflix, in italiano hanno lasciato il titolo Ostra, un film del 2020 che parla di fama e di talento, ma anche del prezzo da pagare, in un mondo così complesso in cui non si può avere tutto.

soddisfazione

soddisfazione

Ieri sera, al nostro incontro online di facciamo pace, laboratorio di inmunosuficienza psicologica, come promesso, abbiamo ripreso la nostra ruota della bestia e abbiamo parlato di quanto sia, per molti di noi, strano pensare a cosa sia importante per noi, a cosa ci dia delle soddisfazioni.

segnali

segnali

Quando dobbiamo fare una scelta importante, spesso ci troviamo a cercare da qualche parte un un segnale, una conferma, che ci dica che siamo nella strada giusta. A volte i segnali appaiono, altre no, ma noto che spesso il problema non è trovare il segnale, ma saperlo leggere.

la miniera di diamanti

la miniera di diamanti

Dicono che c’era una volta un giovane molto povero che aveva un sogno scoprire una miniera di diamanti e diventare molto ricco. Viveva con i suoi genitori molto anziani in un una vecchia casa in mezzo ai campi.

Words and Pictures (2013)

Words and Pictures (2013)

Questa settimana ho letto su facebook che qualcuno aveva visto Words and Pictures, con Clive Owen e Juliette Binoche, e mi sono incuriosita, l’ho visto su rayplay e mi è proprio piaciuto. Un film che fa riflettere sull’importanza delle parole e delle immagini.

la bestia è in noi

la bestia è in noi

Molti, quando parlo della bestia, si irrigidiscono e dicono “io non sono una bestia, io sono una persona educata”, martedì al nostro prossimo incontro di facciamo pace, laboratorio di inmunosuficienza psicologica, vedremo come in realtà la bestia è un archetipo che si può trovare in ognuno di noi.

confusione di ruoli

confusione di ruoli

Una delle cause più importanti, secondo la mia esperienza personale e come coach la più importante in assoluto, della maggior parte dei problemi relazionali che troviamo in tutti i nostri rapporti è quella che possiamo chiamare “la confusione di ruoli”.

la stessa storia

la stessa storia

Dicono che c’era una volta un maestro che fu scelto per fare un discorso ai nuovi ragazzi appena arrivati nel monastero. Erano giovani e ancora molto condizionati dal mondo esterno e dalle credenze con cui erano cresciuti perciò era una grande responsabilità.

Un amico straordinario (2019)

Un amico straordinario (2019)

La settimana scorsa, mentre cercavo il trailer di Big ho trovato questo film di Tom Hanks che mi era sfuggito quando era uscito: Un amico straordinario, un film che racconta una storia vera, la storia di Fred Rogers, personaggio televisivo amato dai bambini negli Stati Uniti.

cavalcare la tigre

cavalcare la tigre

La settimana scorsa abbiamo parlato della terapia narrativa come un modo di viaggiare nel tempo ma, forse sarebbe più accurato ancora parlare di questi esercizi come di viaggi nella nostra immaginazione.

i nostri maestri

i nostri maestri

Ieri, durante la cena, mi sono riferita a una persona come ad uno dei miei “maestri” e mia figlia mi ha detto qualcosa tipo “non credo che tu possa imparare molto da certe persone, non vorrei che diventassi come loro”. Il commento mi ha fatto sorridere e mi ha ispirato questo post su cosa intendo con la parola maestro.

10 sigarette

10 sigarette

Dicono che c’era una volta un professore di medicina, molto amato dai suoi allievi per la sua umanità, che insegnò loro l’importanza dell’ascolta in un modo che rimase per sempre impresso nelle loro giovani menti e nei loro cuori.

Big (1988)

Big (1988)

Ieri, parlando con una carissima amica di quanto è difficile essere adulti e liberi, saper cosa dovremmo fare e farlo, mi sono ricordata questo film meraviglioso, Big, con un giovanissimo Tom Hanks che non era ancora tanto conosciuto.

il ritorno della bestia

il ritorno della bestia

Ieri sera, all’incontro di facciamo pace, abbiamo parlato di schiavitù moderne, delle cose o persone che ci fanno comportare in modi diversi da quelli che vorremmo, ma abbiamo anche visto e iniziato a sperimentare uno strumento per riprendere i controlli della nostra vita, una versione della ruota della vita che abbiamo chiamato la ruota della bestia perchè racchiudeva il numero 666…

i paraocchi

i paraocchi

Ci sono molte persone che, quando vedono questi cavalli con i paraocchi, dicono “poverini, non possono scegliere dove andare e non possono vedere le meraviglie del paesaggio”. Ci sono altri che dicono “se non avessero i paraocchi impazzirebbero”.

conoscere il destino

conoscere il destino

Dicono che c’era una volta un uomo che voleva, a qualsiasi costo, sapere in anticipo cosa gli deparava il futuro, quali dei progetti che intrapprendeva sarebbero andati bene o male, che tipo di problemi avrebbe avuto e persino quando e come sarebbe morto.

La legge dell’attrazione (2008)

La legge dell’attrazione (2008)

Chi mi conosce sa che da quando ho scoperto l’enneagramma è diventato uno dei miei argomenti preferiti, questa settimana ho letto un libro in italiano di cui voglio parlarvi perchè mi è piaciuto molto: Conosci e usa l’Enneagramma: Scopri il tuo carattere e liberati da ciò che non sei di Alessandro d’Orlando.

Soul (2020)

Soul (2020)

Il giorno di Natale, finalmente, è uscito Soul, l’ultimo film firmato Disney Pixar, e devo dire che l’ho amato dall’inizio alla fine. Ogni disegno, ogni personaggio, ogni pensiero, ogni parola…

viaggiare nell’immaginazione

viaggiare nell’immaginazione

La settimana scorsa abbiamo parlato della terapia narrativa come un modo di viaggiare nel tempo ma, forse sarebbe più accurato ancora parlare di questi esercizi come di viaggi nella nostra immaginazione.

le conclusioni

le conclusioni

Ogni anno, un po’ tutti usiamo questi ultimi giorni per fare il punto della situazione, per capire cosa vorremmo cambiare nell’anno nuovo, per scrivere propositi, obiettivi, ecc. Molti durano solo qualche giorno, si dice spesso che per mancanza di forza di volontà ma io credo sia un problema di consapevolezza e di conclusioni.

la vera cura

la vera cura

Dicono che c’era una volta un saggio che abitava in un paesino sperduto fra le montagne. Pochi lo conoscevano e ancora meno arrivavano da lui a chiedergli aiuto, ma nessuno mai era tornato deluso e senza una risposta.

53 storie (2021)

53 storie (2021)

Per il 2020 avevo promesso che avrei pubblicato sette libri, ma poi tutto è andato com’è andato e mi sono distratta. Fino a quando, in uno degli esercizi di terapia narrativa mi è venuto in mente che c’era un libro che era quasi scritto, e in questi giorni, con l’aiuto di mia mamma lo stiamo finendo, si chiamerà 53 Storie.

Nuvole (2020)

Nuvole (2020)

Questa settimana, mi sono guardata Il talento del calabrone, su primevideo, con Sergio Castellitto, Lorenzo Richelmy, e Anna Foglietta. Una storia un po’ all’americana, ho letto da qualche parte, molto avvincente e con finale a sorpresa.

viaggiare nel tempo

viaggiare nel tempo

La prossima settimana faremo una piccola pausa per le feste e non ci sarà il nostro incontro di facciamo pace, laboratorio di inmunosuficienza psicologica, nemmeno online ma ho pensato di parlarvi un po’ di più di questa tecnica con cui stiamo giocando negli ultimi mesi, la terapia narrativa.

il traffico

il traffico

In questi giorni in cui siamo costantemente bombardati da tutti tipi di informazioni e giudizi positivi e negativi, sulla situazione sul covid, sulle misure del governo, ecc… viene quasi spontaneo e naturale difendersi e difendere il prorio pensiero, spesso penso alla storia del traffico…

attraversare il deserto

attraversare il deserto

Dicono che c’era una volta un’oasi sperduta in mezzo ad uno dei più grandi deserti al mondo. I suoi abitanti non avevano nessun tipo di contatto con il resto del mondo, alcuni credevano fosse una leggenda, mentre altri lo sognavano la notte. Un giorno, tre fratelli decisero di provare a fare un viaggio oltre il deserto per vedere cosa c’era dall’altro lato. Pensarono bene a tutto quel che potevano trovare e partirono per cercare fortuna.

Divine Connection (2019)

Divine Connection (2019)

La prima volta che ho visto la copertina e il titolo di questo libro ho pensato che sembrava una cavolata, ma poi, continuavo a vederlo e ho deciso di leggerlo, e ho dovuto ricredermi. Divine Connection di Patrizia Setteducati mi è proprio piaciuto.

l’Isola delle Rose (2020)

l’Isola delle Rose (2020)

Questa settimana, mi sono guardata L’incredibile storia dell’Isola delle Rose, sempre su Netflix, una meravigliosa storia basata su fatti realmente accaduti. Infatti è come la vita, piena di amore, di creatività, di anarchia contro un mondo che non va che finisce male e allo stesso tempo bene.

natale da bambini

natale da bambini

Ieri sera, al nostro incontro online di facciamo pace, laboratorio di inmunosuficienza psicologica, come promesso, abbiamo parlato del Natale, di come lo viviamo normalmente, di come ci stiamo preparando a vivere questo del 2020 e di cosa significa per noi questa festa.

cosa regalare…

cosa regalare…

Ogni anno, a dicembre, oltre agli addobbi nelle strade e nelle case, e ai dolci tipici ci troviamo a dover pensare anche ai regali. Per molti è la parte più importante della festa, li aspettano e li fanno con più o meno piacere, ma per tanti altri sono un incubo…

la tovaglia delle feste

la tovaglia delle feste

Dicono che c’era una volta una nonna che aspettava ogni anno l’arrivo del giorno di Natale per vedere tutta la sua famiglia riunita. Preparava l’albero, il presepe, la cena, e i regali e poi si sedeva ad aspettare che arrivassero i suoi figli con mogli e nipoti.

The Secret (2011)

The Secret (2011)

In questi giorni, dopo che avevo visto il film, mi sono riletta il libro di Rhonda Byrne, perchè mi sono accorta che vi avevo parlato di The Magic e di The Power ma non di quello che era stato il primo, in cui parla della legge di attrazione, e di come attraiamo come calamiti le cose che ci capitano.

The secret – Dare to dream (2020)

The secret – Dare to dream (2020)

Questa settimana, mi sono guardata Il talento del calabrone, su primevideo, con Sergio Castellitto, Lorenzo Richelmy, e Anna Foglietta. Una storia un po’ all’americana, ho letto da qualche parte, molto avvincente e con finale a sorpresa.

voglia di Natale

voglia di Natale

La settimana prossima, al nostro incontro di facciamo pace, laboratorio di inmunosuficienza psicologica, ancora una volta online, parleremo del Natale, di cosa significa, per ognuno di noi, perchè in fondo, nei nostri incontri, la cosa più importante è scoprire quello che abbiamo dentro e normalmente non vediamo.

ingredienti

ingredienti

L’altro giorno, in una sessione di coaching, parlando di una delle nostre frasi mantra, “non puoi cambiare le persone, ma puoi cambiare persone” siamo arrivate ad una metafora interessante, possiamo pensare alle persone come ingredienti e alle relazioni come delle ricette.

piantare i semi del mango

piantare i semi del mango

Dicono che c’era una volta un uomo molto anziano che abitava in un villaggio da quando era bambino, in una casa vecchia quanto lui. Ogni mattina mangiava un mango davanti alla sua casa e poi piantava il seme nel terreno che aveva dietro.

Come fare perché ti succedano cose belle (2019)

Come fare perché ti succedano cose belle (2019)

Oggi ho scoperto che finalmente hanno tradotto un libro spagnolo che avevo letto tempo fa e che mi era piaciuto molto, si chiama Come fare perchè ti succedano cose belle. Si può scegliere di essere felici, della psichiatra spagnola Marian Rojas Estapé.

Misery non deve morire (1990)

Misery non deve morire (1990)

Questa settimana, mi sono guardata Il talento del calabrone, su primevideo, con Sergio Castellitto, Lorenzo Richelmy, e Anna Foglietta. Una storia un po’ all’americana, ho letto da qualche parte, molto avvincente e con finale a sorpresa.

andata e ritorno

andata e ritorno

Ieri sera, al nostro incontro online di facciamo pace, laboratorio di inmunosuficienza psicologica, come promesso, abbiamo parlato della dualità e di come gestirla, e abbiamo parlato di come si può appliccare il concetto al doppio percorso della scuola della vita.

il calendario dell’avvento

il calendario dell’avvento

Ealla fine, anche in quest’anno così strano, è arrivato dicembre, e con lui, per alcuni, inizia l’avvento. Io non lo conoscevo prima di venire a vivere in Italia, ma, da quando sono nate le mie figlie è diventata una delle nostre abitudini più belle.

l’aureola troppo stretta

l’aureola troppo stretta

Dicono che c’era una volta un saggio insegnante di filosofia, ammirato da tutti i suoi allievi perchè non insegnava solo la storia dei filosofi, ma anche a pensare. Un giorno, quando arrivò in classe i ragazzi erano particolarmente agitati per una frase letta nel bigliettino di un biscotto della fortuna.

Il viaggio di Elisabet (1992)

Il viaggio di Elisabet (1992)

La settimana prossima inizia dicembre, e mi sono accorta che non vi ho ancora parlato di un’altro dei miei libri preferiti del mio amato Jostein Gaarder, Il viaggio di Elisabet. Un viaggio nel tempo e nella magia del Natale, con la tenerezza e la magia che contraddistinguono l’autore.

Il talento del calabrone (2020)

Il talento del calabrone (2020)

Questa settimana, mi sono guardata Il talento del calabrone, su primevideo, con Sergio Castellitto, Lorenzo Richelmy, e Anna Foglietta. Una storia un po’ all’americana, ho letto da qualche parte, molto avvincente e con finale a sorpresa.

due piedi

due piedi

La settimana prossima, al nostro incontro di facciamo pace, laboratorio di inmunosuficienza psicologica, ancora una volta online, il tema sarà la dualità e come gestirla, perchè ci hanno sempre insegnato che dobbiamo fare delle scelte ma a spesso è pìu funzionale...

piccole distrazioni

piccole distrazioni

Da inizio settembre mi sono messa a dieta, sono andata da Manuel Turolla, l’autore del libro Il metabolismo intelligente di cui vi avevo parlato. Tra le altre cose, ho smesso di bere cocacola, anche se era zero e di mangiare qualsiasi cosa tra i pasti.