bada a come parli

Anche oggi, per parlare del prossimo incontro di facciamo pace, voglio iniziare con una delle mie frasi preferite di Gandhi, ve la ricordate? quella che dice “Bada ai tuoi pensieri perche diventeranno le tue parole. Bada alle tue parole perche diventeranno le tue azioni. Bada alle tue azioni perche diventeranno le tue abitudini. Bada alle tue abitudini perche diventeranno il tuo carattere. Bada al tuo carattere perche diventerà il tuo destino.”

E mi voglio soffermare particolarmente sulle parole, non perchè siano più importanti delle altre ma perchè sono una delle finestre più utili e più semplici da usare, per capire quello che abbiamo dentro e per scegliere cosa tirare fuori. Perchè in questo discorso, badare a quello che diciamo ha una doppia connotazione.

Da una parte, osserava quello che dici, presta attenzione alle tue parole, quello che esce da te. Senza cercare sempre di controllarlo, senza negarlo, senza correggerlo, senza nasconderlo o ignorarlo. In una parola, senza giudicarlo.

Semplicemente, ascoltare quello che ci viene naturale dire, perchè contiene informazioni preziose su quello che stiamo pensando, o non pensando, sulle nostre credenze, sulle nostre paure e le nostre possibili fonti di gioia.

E dall’altra, decidi, scegli quello che dici, usa le parole magiche, per portare la tua vita nella direzione che preferisci. Cambiando stile se necessario, ma senza mai smettere di ascoltare, anche gli effetti dei cambiamenti.

Cosa ne pensate? Vi ho incuriositi? Spero di si… se vi va di  partecipare, vi aspetto!

0 Comments

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Pensa agli altri, ci dice la società. Ama il prossimo tuo, esorta la Chiesa. A quanto pare, nessuno si ricorda mai del "come te stesso". Se è vero che vuoi conseguire la felicità nel presente, proprio questo, invece, dovrai imparare a fare: amare te stesso.

Dr. Wayne W. DyerDr. Wayne W. DyerLe tue zone erronee

 

Un amico straordinario (2019)

Un amico straordinario (2019)

La settimana scorsa, mentre cercavo il trailer di Big ho trovato questo film di Tom Hanks che mi era sfuggito quando era uscito: Un amico straordinario, un film che racconta una storia vera, la storia di Fred Rogers, personaggio televisivo amato dai bambini negli Stati Uniti.

cavalcare la tigre

cavalcare la tigre

La settimana scorsa abbiamo parlato della terapia narrativa come un modo di viaggiare nel tempo ma, forse sarebbe più accurato ancora parlare di questi esercizi come di viaggi nella nostra immaginazione.

i nostri maestri

i nostri maestri

Ieri, durante la cena, mi sono riferita a una persona come ad uno dei miei “maestri” e mia figlia mi ha detto qualcosa tipo “non credo che tu possa imparare molto da certe persone, non vorrei che diventassi come loro”. Il commento mi ha fatto sorridere e mi ha ispirato questo post su cosa intendo con la parola maestro.

10 sigarette

10 sigarette

Dicono che c’era una volta un professore di medicina, molto amato dai suoi allievi per la sua umanità, che insegnò loro l’importanza dell’ascolta in un modo che rimase per sempre impresso nelle loro giovani menti e nei loro cuori.